Lancia avrà un nuovo responsabile del design per gestire il rilancio del marchio

Sarà il capo del design di Stellantis, Jean-Pierre Ploué, a gestire direttamente il marchio Lancia
lancia design

Stellantis, come confermato dal CEO Carlos Tavares, intende puntare sul marchio Lancia. Dopo anni di totale abbandono, infatti, il brand italiano si prepara ad avviare un ambizioso piano di rilancio. Lancia farà parte della divisione premium di Stellantis affiancandosi ad Alfa Romeo e DS. Secondo il punto di vista di Tavares, i tre marchi sono complementari.

Secondo le indiscrezioni (non ancora confermate ufficialmente) di Auto&Design, a guidare il design di Lancia sarà Jean-Pierre Ploué. Si tratta di un “pezzo grosso” della nuova dirigenza di Stellantis. Ploué, infatti, è l‘ex capo del design di PSA e dallo scorso gennaio è il direttore del design dei marchi europei del gruppo Stellantis (con l’eccezione di Maserati).

Stando a quanto emerso in queste ore, il manager francese guiderà personalmente il design di Lancia, senza delegare il compito ad un responsabile specifico per il brand. Potrebbe, quindi, essere Jean-Pierre Ploué direttamente a seguire la realizzazione dei nuovi modelli di Lancia che arriveranno con l’avvio del primo piano industriale di Stellantis.

Jean-Pierre Ploué

Da notare che Ploué, sempre stando alle indiscrezioni di queste ore, prenderà la direzione anche della divisione dei veicoli commerciali di Stellantis, per quanto riguarda il design dei nuovi progetti in arrivo nel corso del prossimo futuro.

Ricordiamo, invece, che il marchio Alfa Romeo dovrebbe avere un responsabile esclusivo. Secondo le indiscrezioni di queste settimane, infatti, sarà Alejandro Mesonero-Romanos a guidare il design di Alfa Romeo a partire dal prossimo mese di luglio. Il design, dopo una lunga carriera nel gruppo Volkswagen seguendo i marchi Seat e Cupra, è passato recentemente a Renault ma sarebbe ora nuovamente pronto a cambiare casacca.

Il rilancio di Lancia passa per il design

Il programma di rilancio del marchio Lancia, almeno per il momento, non è ancora stato ufficializzato. Non sappiamo, infatti, quali saranno i progetti che andranno ad arricchire la gamma del marchio che, da diversi anni oramai, può contare soltanto sulla Ypsilon, venduta per altro solo in Italia.

La nuova gamma Lancia sarà caratterizzata da diversi modelli che andranno ben oltre la Lancia Ypsilon. Il brand punta a tornare anche in altri mercati europei, ampliando progressivamente la sua presenza per tornare ad essere rilevante.

Il design sarà un componente chiave del processo di rilancio di Lancia. Per conquistare gli automobilisti europei, oltre ai contenuti tecnici ed all’essenziale elettrificazione, i nuovi modelli di Lancia dovranno introdurre un linguaggio di design moderno ed in grado di esaltare al meglio il marchio.

Secodno le prime indiscrezioni, la gamma Lancia potrà contare, come prima novità, su di un B-SUV, sviluppato a partire dalla piattaforma CMP ereditata da Stellantis dal gruppo PSA. In futuro, però, arriveranno anche modelli più grandi ed in linea con la storia del brand. Continuate a seguirci per saperne di più.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
12
Share