Ferrari

Vettel ritiene che “le lacune si stiano riducendo” tra le prime tre squadre

Vettel: "Il ritmo di qualifica ha mascherato le debolezze in gara"

La stella della Ferrari Sebastian Vettel pensa che le prime tre squadre si stiano avvicinando in termini di prestazioni, con la Ferrari che ha conquistato ogni singola pole position dopo la pausa estiva mentre il tedesco cerca di ottenere la sua seconda vittoria della stagione in Messico.

Vettel ha conquistato la sua seconda pole position della stagione lo scorso weekend di gara a Suzuka, ma una terribile partenza del quattro volte campione lo ha visto scendere rapidamente in griglia, anche se si è ripreso bene per finire secondo dietro il vincitore della gara Valtteri Bottas.

Con quattro gare rimaste nella stagione, la Mercedes ha già siglato il suo sesto doppio campionato consecutivo, sebbene il titolo piloti non sia stato deciso tra Bottas e Lewis Hamilton.

L‘Autodromo Hermanos Rodriguez rappresenta sempre una sfida per ogni costruttore poiché l’alta quota riduce significativamente la densità dell’aria e quindi il carico aerodinamico. Vettel lo sa bene mentre guarda avanti alla diciottesima gara della stagione di questo fine settimana.

“Sul lungo rettilineo, penso che vediamo le velocità più alte della stagione, il che rende difficile gestire le curve, perché abbiamo un carico aerodinamico così ridotto sulla vettura”, ha detto  il 32enne.

“L’auto si muove molto ed è difficile far funzionare le gomme, infatti è difficile far funzionare l’intera macchina e ottenere la giusta sensazione da essa. È un giro relativamente breve ma non facile.”

Notizie Correlate
Ferrari

Vettel appoggia Hamilton sull'idea dei caschi

Ferrari

Hamilton: "La Ferrari ha perso potenza da quando sono state chiarite alcune cose"

Ferrari

GP Stati Uniti, qualifiche: interviste Ferrari

Ferrari

Vettel: "Sono stato conservativo nel primo giro del Q3"