Vettel spiega la decisione di ignorare gli ordini del team Ferrari

Sebastian Vettel afferma di non aver ignorato gli ordini del team Ferrari in Russia nel tentativo di frenare l’ascesa di Charles Leclerc
Vettel
Sebastian Vettel (GER) Scuderia Ferrari SF90

Sebastian Vettel afferma di non aver ignorato gli ordini del team Ferrari in Russia nel tentativo di frenare l’ascesa di Charles Leclerc. Leclerc ha conquistato la sua quarta pole position consecutiva a Sochi, ma Vettel lo ha sorpassato al primo giro dopo aver sfruttato al massimo la curva 2 in cui il suo compagno di squadra non ha tentato di infrangere un piano concordato.

Tuttavia, Vettel non ha rispettato l’accordo, rifiutando di lasciare che Leclerc passasse di nuovo in testa, prima che la Ferrari prendesse in mano le cose scambiando la posizione delle sue monoposto ai pit-stop.  Alla domanda se la forma di Leclerc avesse influenzato la sua decisione in pista, Vettel ha dichiarato: “No, per niente. Ovviamente non sono contento se sono più lento, sia che si tratti di pratica, qualifica o gara, ma è stato lo stesso, non solo quest’anno, ma anche in passato.”

“Ci sono alcune cose quest’anno con cui ho lottato con la macchina e che non mi hanno permesso di estrarre il meglio, non penso che sarebbe stato diverso se ci fosse stato qualcun altro in macchina. Charles sta facendo un ottimo lavoro. Io invece ho faticato ad estrarre ciò che so di avere in me. Ci sono state gare in cui le cose non sono andate a posto e quindi le cose non sono andate bene per me. Ma penso che stiamo affrontando le cose nel mondo giusto all’interno del team. Quindi non sono preoccupato.”

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
2
Share