Ferrari

Vettel non ha informato Mateschitz prima di partire per la Ferrari

Sebastian Vettel

Sebastian Vettel ha riconosciuto di avere un piccolo rammarico per il modo in cui ha lasciato la Red Bull Racing nel 2014. Il tedesco ha avuto un anno molto difficile con la squadra austriaca e all’improvviso è andato in Ferrari. Ciò avrebbe potuto essere fatto in modo più pulito, dice il quattro volte campione del mondo quasi sei anni dopo. La settimana scorsa giravano voci che Dietrich Mateschitz fosse ancora un po’ arrabbiato con Vettel, dopo che questi ha firmato un contratto a lungo termine con la Ferrari senza informare il proprietario della Red Bull in tempo.

In un’intervista a Sky Deutschland, Vettel indica che non si pente della sua partenza per la Ferrari, ma che rimpiange il corso degli eventi in quel momento. ” Ero rimasto particolarmente affascinato da Michael (Schumacher) nella macchina rossa, quindi sono stato molto attratto da quella squadra. Ciò di cui mi rammarico un po’ è il modo in cui si è conclusa la mia esperienza con la Red Bull.”

Dopo quattro campionati mondiali consecutivi con la Red Bull, la stagione 2014 è stata da dimenticare rapidamente. ” Non ci siamo confermati ad alto livello, cosa che a volte accade negli sport. Ma è stato un po’ strano con i contratti, su ciò che potevo e non potevo dire”, spiega Vettel. ” È stato un po’ scomodo.”

Se potesse tornare indietro, Vettel sicuramente adotterebbe un approccio diverso. “Guardando indietro, devo dire che me ne pento. Ci siamo trovati benissimo insieme, abbiamo ottenuto così tanto e ci siamo divertiti, quindi avrei dovuto ascoltare di più il mio istinto e fare le cose in maniera diversa. ”

Ti potrebbe interessare: Vettel parla della pressione: Ieri ho passato l’intera giornata da solo in montagna

Vettel

Vettel pentito di come ha lasciato la Red Bull dop aver vinto con loro 4 campionati di Formula 1 consecutivi

Ti potrebbe interessare: Vettel e Alonso sarebbero in lizza per un posto alla Racing Point

Notizie Correlate
Ferrari

Vettel: In un certo senso, ho preso la mia decisione

Ferrari

Ferrari e McLaren si appellano contro la decisione della FIA su Racing Point

Ferrari

Il futuro di Sebastian Vettel in Formula 1 rimane in sospeso

Ferrari

Un nuovo sestetto per raddrizzare la Ferrari