Vasseur spiega di aver preferito Zhou a Pourchaire per mancanza di esperienza

Vasseur fa il punto della situazione del mercato piloti e del perché non ha optato per Pourchaire
Frederic Vasseur
Alfa Romeo Racing Vasseur

Pourchaire è stata una delle più grandi storie di successo della F2 la scorsa stagione. Ha vinto la gara più lunga del weekend a Monaco all’età di soli 17 anni e ha attirato l’attenzione di diversi personaggi nel paddock di F1. Ha concluso la stagione al 5° posto con 140 punti ed è stato collegato ad un possibile passaggio in F1 in vista della stagione 2022. Una delle squadre che si diceva avesse espresso interesse per lui era l’Alfa Romeo Racing. Certo, alla fine hanno deciso di andare in vantaggio con Valtteri Bottas e Guanyu Zhou, ma il team principal Frederic Vasseur ha ammesso di considerare l’idea di ingaggiare il giovane francese.

Intervista a Vasseur

Alla fine hanno deciso di non farlo, a causa della relativa inesperienza di Pourchaire nello sport. Secondo Vasseur, le auto di F1 sono troppo “complesse” e bisogna fare abbastanza pratica prima di gareggiare in una stagione a tempo pieno.

Ha vinto questa stagione a Monaco. Ma le attuali monoposto sono complesse e abbiamo solo sei giorni di test prima della stagione. Significa che sarebbe stato, dal mio punto di vista, troppo rischioso, troppo impegnativo fare il passo adesso. È molto meglio concentrarsi sul campionato in F2 e vedremo il futuro”. ha detto il 53enne.

Una delle opportunità che Pourchaire potrebbe avere è la possibilità di prendere parte alle sessioni delle FP1 quest’anno. Il Team Principal dell’Alfa Romeo pensa che il 18enne abbia fatto un buon lavoro con ART in F2 l’anno scorso, ma prima aveva poca esperienza nelle corse. “Ha fatto una fantastica stagione di debutto in F2. Ma dobbiamo anche tenere a mente che 18 mesi fa era in F4. Che il passo tra F4 e F3 è stato enorme“, ha continuato Vasseur. “Theo farà sicuramente delle FP1. Faremo dei giorni di prova per cercare di prepararlo al futuro”.

Ma ancora una volta, quando fai il campionato in F2, la cosa più importante è vincere il campionato”. La squadra di Hinwil ha scelto di ingaggiare Guanyu Zhou al posto di Pourchaire nel 2022. Con una formazione completamente nuova e gli investimenti degli sponsor cinesi di Zhou, l’Alfa Romeo non vede l’ora di fare grandi passi avanti nella prossima stagione.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
0
Share