Svelati i primi dettagli sui piani di Stellantis per la Cina

Il gruppo continuerà ad investire nel brand DS e porterà avanti nuovi progetti per il mercato cinese
stellantis cina

Il gruppo Stellantis punta a diventare leader globale di vendite e per raggiungere tale obiettivo non potrà trascurare il mercato della Cina che, ad oggi, rappresenta uno dei punti deboli del gruppo. Nella giornata di oggi è emerso uno dei primi dettagli della strategia futura di Stellantis per il mercato cinese. Il piano completo verrà svelato dal gruppo soltanto ad inizio 2022 ma uno degli elementi centrali della nuova strategia è già stato definito.

Stellantis continuerà ad investire sul brand DS in Cina. Nonostante i risultati di vendita ben al di sotto delle attese, il marchio francese continuerà a rappresentare una parte importante delle strategie future del gruppo. Per crescere, naturalmente, DS avrà bisogno di nuovi modelli ed in tempi rapidi. Il piano di sviluppo del marchio partirà già il prossimo anno con la gamma che dovrebbe registrare importanti novità, rivolte in modo specifico al mercato cinese, dal 2023.

Beatrice Foucher, responsabile del brand di DS, ha confermato che Stellantis continuerà a sostenere DS in Cina. La manager del gruppo non è entrata nei dettagli ma ha confermato che la volontà è quella di rafforzare il più possibile la gamma per sostenere le vendite. Il gruppo ha bisogno di incrementare i suoi volumi e la sua presenza in Cina. Per raggiungere tali obiettivi sarà, quindi, necessario attendere la partenza del nuovo piano.

I piani di Stellantis per la Cina: da Opel a Jeep passando per Alfa Romeo

Non sarà solo DS a sostenere la crescita di Stellantis in Cina. Il gruppo punterà su Opel. Il brand tedesco, infatti, potrà contare su di una gamma completamente elettrica e rappresenterà il riferimento di Stellantis per quanto riguarda la mobilità a zero emissioni per il mercato cinese. Da notare, inoltre, che il gruppo sfruttare la JV con GAC per avviare la produzione di nuovi modelli Jeep direttamente in Cina da destinare al mercato locale.

Il mercato cinese continuerà, inoltre, a registrare la presenza di Alfa Romeo. Il marchio italiano, come chiarito in più occasioni dal CEO Imparato, sarà un brand globale e non ha alcuna intenzione di abbandonare i mercati in cui è già presente. Naturalmente, come per DS, serviranno nuovi progetti da dedicare in modo specifico al mercato cinese. I dettagli sulla strategia futura di Alfa Romeo verranno rivelati nel corso dei prossimi mesi.

Di certo, per il futuro, la Cina rappresenterà un riferimento per Alfa Romeo. Continaute, quindi, a seguirci per tutti gli aggiornamenti.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
0
Share