Stellantis: Faurecia acquista Hella

Il fornitore automobilistico francese Faurecia acquista Hella
Faurecia
Faurecia

Con l’acquisizione dello specialista tedesco di fari Hella, il fornitore automobilistico francese Faurecia vuole entrare più rapidamente nell’era delle auto elettriche. “Dopo la fusione, l’azienda è chiaramente orientata verso i megatrend del settore”, ha affermato lunedì il capo di Faurecia Patrick Koller . “Abbiamo bisogno di Hella e crediamo che anche Hella abbia bisogno di noi”.

In quattro anni, meno del 10% delle vendite congiunte dipenderà dal motore a combustione. “Volevamo più elettronica, più software”, ha affermato Koller. Le due società si completavano a vicenda – “questo è raro”. La fusione è orientata alla crescita e non al risparmio: le vendite dovrebbero crescere da 23 a 33 miliardi di euro entro quattro anni, con un utile operativo (Ebitda) di cinque miliardi di euro. I francesi sperano che Hella dia loro un migliore accesso alle case automobilistiche tedesche, mentre Faurecia vuole usarlo per guadagnare quote di mercato da concorrenti come Bosch. Hella, a sua volta, dovrebbe prendere piede con i produttori in Cina e Giappone, con i quali Faurecia sta facendo bene.

Per questo non si registrano tagli di posti di lavoro su un totale di circa 150.000 dipendenti, di cui 36.000 provenienti da Hella e 13.000 lavorano in Germania. “I posti di lavoro e le sedi sono diventati più sicuri, non meno”, ha affermato il capo di Hella Rolf Breidenbach (58), che svolgerà anche un ruolo importante nella gestione del gruppo risultante dalla fusione. Tre delle sei divisioni Faurecia devono essere gestite dalla sede dell’azienda Hella a Lippstadt, Westfalia. “C’è di più da fare che di meno”, ha detto Breidenbach, rassicurando la forza lavoro.

Gli azionisti di maggioranza della società, la famiglia Hueck / Röpke, avevano presentato a Faurecia l’ offerta per il loro pacchetto di azioni del 60% nel fine settimana , al prezzo di 60 euro per azione, per un totale di quattro miliardi di euro. I restanti azionisti riceveranno un’offerta pubblica di acquisto dello stesso importo, ma prima riceveranno un dividendo di 96 centesimi. Hella è quindi valutata in totale 6,8 miliardi di euro.

Ti potrebbe interessare: Faurecia conferma i suoi obiettivi per il 2021

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
0
Share