Opel svela il restyling di Grandland

Presentato finalmente il restyling del SUV Opel Grandland
Nuova Opel GrandLand
Nuova Opel GrandLand

Presentato nel corso del 2017 nella sua attuale versione il SUV Opel Grandland ha subito l’aggiornamento di metà carriera. Con il restyling suo nome cambia. Il modello perde la sua “X”. E questo ovviamente non è l’unico cambiamento. Innanzi tutto la nuova Opel Grandland riceve il nuovo volto di Opel, denominato “Vizor”, inaugurato lo scorso anno dalla seconda generazione di Opel Mokka. Più sottile e in gran parte chiusa, la griglia è una continuazione dell’ottica. Il suo profilo cromato si estende anche ai fari.

Opel Grandland riceve il restyling di metà carriera

Con il Vizor, il Grandland sembra più ampio, un’impressione rafforzata dal design del nuovo scudo, con grandi aperture per raffreddare il motore e false prese sui lati. Nella parte posteriore è presente un nuovo monogramma Grandland, al centro del portellone. Il veicolo assume un aspetto più elegante con i davanzali laterali e i passaruota ora verniciati in tinta con la carrozzeria.

Cambia il design esterno, più eleganti gli interni

Opel era consapevole che la Grandland non era all’altezza delle aspettative quando si parlava degli interni. C’è stato quindi molto lavoro per ammodernare la plancia, che adotta il Pure Panel in occasione di questo restyling. Inaugurato dalla Mokka, il Pure Panel unisce due schermi che sembrano formare uno. Ce n’è uno per la strumentazione (12 pollici) e uno per l’infotainment (10 pollici).

Il Grandland riceve ottiche di tipo Matrix. 84 LED per faro cambiano il fascio luminoso in base al profilo della strada e degli utenti attraversati. Questo tipo di faro permette quindi di non abbagliarli mai. Altra novità, vista del cugino Peugeot 3008, la visione notturna. Una telecamera a infrarossi vede fino a 100 metri davanti al veicolo, visualizzando l’immagine nella strumentazione digitale. Le versioni con cambio automatico potranno avere in autostrada un nuovo assistente alla guida, che combina l’azione del cruise control attivo e del centraggio in corsia. Il sistema può arrestare completamente il veicolo e poi riavviarlo.

A seconda della versione, ci sarà anche un caricatore del telefono a induzione, un portellone elettrico con apertura a mani libere o addirittura una visuale a 360°. Opel non ha dettagliato la gamma di motori per il nuovo Grandland. Ma il marchio non evoca nulla di nuovo. Il modello è già offerto con due versioni ibride plug-in, a trazione anteriore da 225 CV e 4×4 da 300 CV. Dovremmo trovare un benzina e un diesel “classici” da 130 CV. I prezzi saranno svelati nei prossimi giorni, il debutto in concessionaria è previsto in autunno.

Opel Grandland

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
0
Share