Lancia prepara il ritorno in Europa ma ci vorranno alcuni anni

Il ritorno avverrà con la nuova Ypsilon
lancia ritorno europa

Stellantis crede nel marchio Lancia e, a differenza di quanto fatto da FCA, non ha intenzione di abbandonarlo, relegandolo ad un brand regionale attivo solo in Italia e con un solo modello in gamma (oramai a fine carriera). Il futuro di Lancia sarà caratterizzato da tanti nuovi progetti che andranno a rinnovare completamente il marchio sotto la guida di Luca Napolitano, nuovo CEO di Lancia, e di Jean-Pierré Ploué, Chief Design Officer di Stellantis, che curerà il design dei nuovi modelli.

Un elemento centrale della strategia futura di Lancia è rappresentato dal ritorno sul mercato europeo, frettolosamente abbandonato da FCA alcuni anni fa. Lancia punta ad essere un brand premium in grado di conquistare vari segmenti di mercato puntando su eleganza, esclusività e sportività. Il marchio non scenderà a compromessi e non inseguirà i volumi di vendita come un marchio generalista.

Il ritorno in Europa, però, non sarà immediato.

Il futuro di Lancia ha bisogno di alcuni anni di transizione

I prossimi due anni rappresenteranno per Lancia un periodo di transizione. Le ultime informazioni sul futuro del brand, infatti, ci confermano che Lancia tornerà in Europa solo nel 2024 con il debutto del primo modello di nuova generazione. L’attuale Ypsilon, in produzione ancora per un po’, non tornerà ad essere commercializzata in Europa. Sarà necessario attendere l’arrivo dei nuovi modelli per poter rivedere Lancia conquistare le strade europee.

La nuova gamma di Lancia è ancora da definire. I progetti che faranno parte del futuro del marchio verranno annunciati in occasione dell’ufficilalizzazione del piano industriale del gruppo, atteso per la fine del 2021 o per il 2022. Sembra confermato che il primo modello di nuova generazione di Lancia sarà la Nuova Lancia Ypsilon, un progetto “sicuro” per il marchio. La nuova Ypsilon, che potrebbe trasformarsi in un crossover, continuerà a rappresentare un riferimento premium per il segmento B in Italia e proverà ad esserlo anche nel resto d’Europa.

lancia design

Successivamente, Lancia rinnoverà la sua gamma con altri tre progetti. Secondo le indiscrezioni di queste ultime settimane, il marchio ha in programma la realizzazione di due SUV, uno di segmento C ed uno di segmento D. Saranno due modelli premium che dovranno soddisfare le esigenze della clientela. Il C-SUV potrebbe essere realizzato sulla base dell’Alfa Romeo Tonale mentre il D-SUV potrebbe sfruttare la nuova piattaforma Large, la stessa che utilizzerà anche il nuovo Alfa Romeo Stelvio.

A completare l’offerta di modelli di nuova generazione di Lancia ci sarà la nuova generazione di Lancia Delta. Il progetto (probabilmente sviluppato sulla piattaforma Medium di Stellantis) andrà a completare la gamma di Lancia e diventerà il nuovo riferimento del marchio. La nuova Delta dovrà rappresentare anche la sportività del marchio Lancia, un aspetto che ricoprirà un ruolo molto importante per il futuro.

Da notare, inoltre, che tutti i nuovi progetti saranno elettrificati e potranno contare su versioni a zero emissioni (alcuni potrebbero arrivare anche solo in versione elettrica) in linea con le nuove esigenze del mercato. Per una conferma su questi progetti sarà però necessario attendere i prossimi mesi. Continuate a seguirci per tutti gli aggiornamenti.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
0
Share