Fiat

La produzione della Fiat 500L è stata interrotta

Fiat 500L

La produzione di uno dei più importanti modelli Fiat in Europa è stata interrotta. Il marchio italiano ha dovuto terminare, temporaneamente, la produzione della Fiat 500L. La causa di questa decisione non è altro che la mancanza di componenti dalla Cina che sono cruciali per la produzione di questo minivan urbano. L’industria automobilistica cinese sta vivendo una situazione davvero complicata a causa delle misure che sono state imposte per combattere il coronavirus e fermarne l’espansione. Le fabbriche rimangono chiuse o operano a un livello veramente ridotto. Anche il marketing automobilistico è influenzato in modo molto negativo. Dando un’occhiata ai dati sulle vendite di auto in Cina durante il mese di gennaio 2020. Le iscrizioni sono diminuite di non più del 20%.

Tuttavia, questa situazione non riguarda solo il mercato cinese. In Europa, i problemi direttamente collegati al gigante asiatico sono già stati registrati. La produzione di veicoli a livello globale avrà problemi perché molti di componenti che vengono utilizzati nei processi di produzione provengono dalla Cina. La Fiat 500L è uno dei modelli che è stato interessato da questa situazione. Fiat ha temporaneamente sospeso la produzione della 500L. La causa non è altro che la carenza di alcuni componenti necessari per la sua fabbricazione e che sono importati dalla Cina. Fiat Chrysler Automobiles (FCA) è una delle grandi case automobilistiche che sta avendo problemi in questo frangente. La produzione della Fiat 500L viene effettuata nello stabilimento che FCA ha a Kragujevac (Serbia).

Il centro di produzione ha stabilito alcune fermate per ridurre il volume delle unità prodotte lì. Secondo un portavoce, l’attività riprenderà alla fine di questo mese: “Stiamo assicurando la fornitura futura delle parti interessate” . Come è noto, i componenti che causano questi problemi di produzione sono correlati alle apparecchiature audio e all’elettronica generale del veicolo. Nel 2019, l’impianto di Kragujevac ha prodotto circa 40.000 unità. Alcuni giorni fa, FCA aveva già indicato che sarebbe stata costretta a interrompere l’attività nel suo impianto serbo se la fornitura di componenti dalla Cina fosse stata colpita dal coronavirus.

Ti potrebbe interessare: Fiat 500L cambia pelle e diventa un crossover?

Notizie Correlate
Fiat

Fiat 500e: la versione elettrica entro la fine di quest'anno

Fiat

Fiat Chrysler richiama Fiat Toro in Brasile

Fiat

Olivier François: "Annuncio il grande ritorno di Fiat nel segmento B"

Fiat

FCA Autonomy regala un sorriso ai bambini del Regina Margherita