GP Olanda: le qualifiche dell’Alfa Romeo Racing

Giovinazzi conquista la settima posizione in qualifica
GP Olanda: le qualifiche dell'Alfa Romeo Racing
GP Olanda: le qualifiche dell’Alfa Romeo Racing

Alfa Romeo Racing ORLEN ha ottenuto il miglior risultato in qualifica dell’anno in una giornata emozionante a Zandvoort, con Antonio Giovinazzi che si è qualificato al settimo posto per il GP Olanda. Robert Kubica, che sostituisce Kimi Räikkönen, ha superato le difficoltà della sua chiamata tardiva per qualificarsi al 18° posto.

Dallo shock all’euforia, oggi è stato uno di quei giorni. La notizia del test positivo di Kimi ha scosso la squadra, ma lo spirito che si è mostrato in seguito è stato un vero onore per tutti all’Alfa Romeo Racing ORLEN. Robert Kubica, che poche ore prima non si aspettava di essere in macchina, ha potuto affrontare un tracciato su cui non correva da più di 17 anni, sfruttando una FP3 troncata per familiarizzare con il circuito e conquistando un solido 18esimo posto in qualifica, con meno di un’ora di esperienza alle spalle.

La prestazione della giornata, però, è stata dalla parte di Giovinazzi. Un giro fantastico in Q1 ha portato il pilota italiano fino al quarto posto, un piccolo anticipo della prestazione che di lì a poco sarebbe arrivata. Giovinazzi è sembrato forte per tutto il pomeriggio, e anche quando un problema tecnico a un dado della ruota sembrava arrecare problemi alla sua sessione, la squadra ha tirato avanti. I meccanici hanno compiuto uno sforzo monumentale, aggiustando la vettura in tempo per la Q3 – e poi Giovinazzi ha segnato il settimo tempo.

Il settimo posto in griglia è il miglior risultato dell’anno, eguaglia il migliore in carriera di Giovinazzi. Una risposta forte dopo una giornata difficile per mostrare lo spirito di questa squadra. L’obiettivo è ancora una volta andare a punti.

GP Olanda: le interviste ai piloti

Antonio Giovinazzi: “Il risultato di oggi è davvero buono e devo ringraziare la squadra. Abbiamo avuto un problema tecnico a un dado della ruota tra la Q2 e la Q3, ma la squadra ha fatto un lavoro straordinario: hanno fatto tutto il possibile e sono riusciti a rimettermi in pista. Poi ho dovuto spingere molto perché volevo ripagarli del loro lavoro: il giro in Q3 è stato pazzesco. Partiremo da una buona posizione nella gara di domani, dobbiamo continuare a spingere, stare fuori dai guai e sfruttare questa opportunità per portare a casa un buon risultato“.

Robert Kubica: “Il mio lavoro come pilota di riserva è essere pronto a subentrare, ma non desideri mai che si presenti la necessità. Spero che Kimi guarisca presto. Considerando il breve preavviso e la poca pratica che ho fatto, penso che oggi sia andato tutto bene. Questa è una pista piuttosto impegnativa, che ho dovuto imparare quasi da zero, e le prove si sono concluse abbastanza velocemente. Penso di aver massimizzato il tempo che ho avuto oggi. Sfortunatamente, nell’ultimo giro in Q1 sono stato rallentato dal traffico e non sono riuscito a portare le gomme nella finestra giusta, e questo mi ha rovinato il giro. Domani sarà una gara lunga, vediamo cosa possiamo fare“.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
0
Share