GP Abu Dhabi: le qualifiche della Ferrari

Carlos Sainz e Charles Leclerc si sono qualificati rispettivamente quinto e settimo in Ferrari nell’ultima sessione di qualifiche della stagione nel GP Abu Dhabi. Dietro ai due contendenti al titolo, i distacchi erano molto vicini, come è successo spesso quest’anno. Infatti, il tabellone dei tempi mostra che sei piloti si sono qualificati a meno di tre decimi l’uno dall’altro. In testa a questa lotta per la seconda fila c’era Norris, ma Sainz ci è andato molto vicino, a soli 61 millesimi dall’inglese, mentre Leclerc ha tenuto bene il passo fino alle ultime curve.

La chiave per le qualifiche è stata la gestione della mescola Soft, in particolare per l’ultimo run della Q3. Leclerc ha spinto molto nei primi due settori per poi scoprire di non avere abbastanza grip nella fase finale, perdendo così qualche decimo, che gli ha rovinato le possibilità di finire in testa alla classifica “degli altri”. Sainz ha avuto un approccio più equilibrato per tutto il giro e si è trovato molto vicino al terzo posto, che entrambi i ferraristi sono riusciti a conquistare oggi.

È molto difficile prevedere l’esito della gara di domani, visto che anche sui long run di ieri la gerarchia tra le squadre, a parte quelle in lizza per il titolo, era molto serrata. L’obiettivo è arrivare terzi nel Campionato Costruttori. Sei punti garantiranno questo, non importa quanti punti ottenga la McLaren, mentre Charles mirerà a mantenere il suo attuale posto nella classifica Piloti, con Carlos che spera di salire in classifica. L’obiettivo principale per tutto il team è concludere nel migliore dei modi questa lunga ed impegnativa stagione per consolidare i progressi fatti.

GP Abu Dhabi: intervista ai piloti

Carlos Sainz: “Sono abbastanza soddisfatto della mia prestazione di oggi, dopo che ieri è stato uno dei venerdì più difficili da molto tempo e siamo riusciti a recuperare bene. Abbiamo lavorato duramente per mettere insieme una vettura competitiva, quindi ringrazio l’intero team. Questa sessione conferma che ho fatto progressi concreti in qualifica dall’inizio dell’anno, quindi questo è un altro aspetto positivo di oggi”.

Il terzo settore è stato fondamentale: non spingere troppo le gomme nei primi due settori e puntare alla fine si è tradotto in un buon giro. Guardando la telemetria, poteva andare anche meglio visto che Lando è davanti a me di pochi centesimi di secondo. Domani in gara non sarà facile sorpassare ma faremo del nostro meglio per dargli una bella battaglia e guadagnare qualche posizione. Voglio chiudere in bellezza la mia prima stagione con la Scuderia Ferrari”.

Charles Leclerc: “Avevamo il potenziale per fare meglio oggi. Il mio primo e secondo settore andavano molto bene insieme, ma probabilmente ho spinto un po’ troppo in modo da non avere più grip quando sono arrivato all’ultimo settore. È un peccato, ma questa è la vita. Domani sarà dura per noi reagire, ma faremo del nostro meglio. Siamo forti in termini di passo gara, quindi speriamo di poter mettere insieme tutto un’ultima volta in questa stagione”.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
0
Share