La Ferrari non influenzerà la decisione dell’Alfa Romeo sul futuro di Giovinazzi

La Ferrari non influenzerà l’Alfa Romeo Racing nella scelta del pilota
La Ferrari non influenzerà la decisione dell'Alfa Romeo sul futuro di Giovinazzi
La Ferrari non influenzerà la decisione dell’Alfa Romeo sul futuro di Giovinazzi

Il Team Principal della Ferrari Mattia Binotto vorrebbe che l’Alfa Romeo mantenga Antonio Giovinazzi per il 2022, ma non farà pressioni sulla squadra svizzera. Uno dei due piloti Alfa Romeo per il 2022 è già confermato dopo che Valtteri Bottas ha firmato un contratto pluriennale per porre fine al suo periodo in Mercedes.

Kimi Raikkonen si ritirerà alla fine del 2021, ma l’Alfa Romeo potrebbe ancora vantare una formazione completamente nuova per la prossima stagione, con il posto di Giovinazzi tutt’altro che sicuro. Guanyu Zhou è stato collegato pesantemente come sostituto dell’italiano, mentre anche il giovane della Sauber Theo Pourchaire è tra i possibili candidati.

A causa dei suoi collegamenti con la Ferrari, Binotto vorrebbe che Giovinazzi rimanesse con il suo team clienti per il 2022, ma sa che non è compito della Ferrari influenzare una tale decisione.

La Ferrari darà carta bianca all’Alfa Romeo sulla scelta dei piloti

Questa è davvero una scelta della squadra“, ha detto Binotto, come citato da The Race. “La squadra è indipendente nella scelta del proprio pilota, che è importante anche per noi. Antonio, è il nostro pilota di riserva, è un pilota italiano, fa parte della famiglia Ferrari, è un pilota Ferrari. Per noi sarà fantastico averlo ancora alla guida l’anno prossimo. Crediamo che sia un buon pilota e che meriti un posto l’anno prossimo. Ma non possiamo influenzare la decisione dell’Alfa Romeo Racing“.

Tuttavia, Binotto ha poi contraddetto un po’ quella posizione dicendo che la scelta del pilota dell’Alfa Romeo è legata al loro accordo di fornitura del motore. Se Giovinazzi dovesse fare strada, ma un pilota sostenuto dalla Ferrari dovesse sostituirlo, le scelte più ovvie sarebbero Mick Schumacher o Robert Shwartzman.

“Come fornitore di power unit, penso che valutiamo sempre la collaborazione, la partnership con il team e ovviamente la scelta del pilota fa parte della valutazione“, ha detto Binotto. Attualmente Binotto afferma che non ci sono piani alternativi per il 2022 in atto per Giovinazzi, poiché la massima attenzione rimane per assicurargli un posto in Formula 1.

Molto dipenderà da cosa sarà disposto a fare e da quale sarà l’interesse di Antonio per il futuro“, ha confermato Binotto. “Ma penso che i primi sforzi dovrebbero essere cercare di trovare un posto in F1 per lui ed è lì che siamo completamente concentrati al momento“.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
0
Share