Frederic Vasseur: “È stato un weekend molto duro”

Il weekend del Gran Premio d’Ungheria è stato molto duro per l’Alfa Romeo che è stata superata anche dalla Williams

L’Alfa Romeo Racing ORLEN entra nella pausa estiva dopo essere scesa sotto la Williams Racing nella classifica costruttori. Il team svizzero si trova ora al nono posto dopo un deludente Gran Premio d’Ungheria, nonostante quest’anno sia arrivata per ben tre volte in zona punti.

Sia Kimi Räikkönen che Antonio Giovinazzi sono sopravvissuti al primo giro, mentre molte vetture intorno a loro sono rimaste coinvolte nella carneficina alla prima curva. Questo ha messo entrambi i piloti in un’ottima posizione per finire in zona punti con tante vetture che si sono ritirate dopo il primo giro.

Tuttavia quando la gara è ripresa la squadra ha avuto la peggior sfortuna possibile, insieme ad alcuni episodi spiacevoli. Ad entrambi i piloti sono state inflitte pesanti sanzioni, prima Kimi Räikkönen per essere uscito dai box in modo non sicuro e causando il ritiro di Nikita Mazepin toccandolo ai box, e poi Antonio Giovinazzi per eccesso di velocità nella pit-lane.

L’intervista a Frederic Vasseur

Le penalità hanno lasciato entrambi i piloti con troppo lavoro da fare su un circuito dove i sorpassi sono difficili quasi quanto Monaco. Räikkönen ha tagliato il traguardo all’undicesimo e Giovinazzi al quattordicesimo. Il Team Principal Frédéric Vasseur è rimasto molto deluso dal risultato dopo la loro qualificazione più forte della stagione. Se la squalifica venisse confermata a Sebastian Vettel, Raikkonen salirebbe al decimo posto e conquisterebbe un punto.

È stato un weekend molto duro per la squadra, dopo un inizio promettente. Siamo entrati in gara dopo un buon sabato in cui abbiamo ottenuto la migliore prestazione in qualifica generale della stagione, ma le fasi iniziali sono state il caos. Siamo stati bloccati alla prima curva, cercando di evitare gli incidenti di partenza, e abbiamo dovuto recuperare dal fondo del gruppo su una pista dove i sorpassi sono molto difficili”.

Purtroppo, una collisione con Mazepin e un eccesso di velocità nella corsia dei box hanno fatto sì che sia Kimi che Antonio ricevessero sanzioni e non siamo stati in grado di trasformare questa possibilità in punti alla fine. Peccato perché era un’occasione per fare punti importanti: ma continuiamo a lavorare sodo, sapendo che avremo più opportunità nella seconda parte di stagione”.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
0
Share