Alfa Romeo Racing spera di poter superare la Williams in classifica

Alfa Romeo punta a rimontare i 7 punti di distacco dalla Williams
Alfa Romeo Racing
Alfa Romeo Racing

Il Gran Premio d’Ungheria è sembrato una vittoria per la Williams, e per una buona ragione ha scavalcato il team rivale Alfa Romeo Racing in classifica fino all’ottavo posto. Xevi Pujolar, Head of Trackside Engineering dell’Alfa Romeo, ha affermato che non sarà facile recuperare il distacco di 7 punti del team dalla Williams nella seconda metà della stagione, ma ha affermato che è certamente possibile.

Dopo che Nicholas Latifi ha conquistato il settimo posto e George Russell l’ottavo posto in Ungheria, la Williams ora ha 10 punti contro i tre dell’Alfa Romeo in classifica, nonostante il team britannico abbia terminato il campionato al decimo posto negli ultimi due anni. Pujolar ha riflettuto su quanto accaduto all’Alfa Romeo Racing contro la Williams dopo che la sua squadra ha guadagnato solo un punto dall’ultimo round.

Alfa Romeo Racing conferma la difficoltà di recuperare i punti

Non sarà facile, ma penso che sia possibile e ci proveremo, ha detto lo spagnolo. “Penso che alla fine della giornata sarebbe potuto andare molto peggio rispetto a dove eravamo all’inizio, quindi sono comunque felice“.

Ha spiegato che le speranze dell’Alfa Romeo Racing, con Antonio Giovinazzi e Kimi Raikkonen che hanno fatto Q2 il sabato, sono state quasi annullate dopo il caos del primo giro: “Dopo il primo giro, quando abbiamo avuto questo grosso incidente nel giro 1, le posizioni che Williams ha guadagnato sono state tantissime. Avevamo ottenuto un risultato decente in qualifica, volevamo avere entrambe le vetture in Q2, ed avere entrambe le vetture davanti alla Williams. Al sabato abbiamo pensato: ‘OK, siamo molto ben posizionati ‘. Dopo il primo giro tutto era sparito“.

Da allora in poi la gara si è capovolta per l’Alfa Romeo, quando Raikkonen è partito toccando la Haas di Nikita Mazepin durante i pitstop del quarto giro durante la ripartenza della gara – ottenendo una penalità di 10 secondi – e poi Giovinazzi è stato gravato da uno stop-and-go di 10 secondi penalità per eccesso di velocità in pit lane.

Abbiamo avuto una possibilità anche se le Williams erano entrambe in vantaggio… ma entrambe le nostre vetture avevano una penalità, quindi è stato ancora più impegnativo. Ora la differenza di punti non è enorme e abbiamo ancora molte gare da fare, quindi penso che possiamo farcela“, ha aggiunto Pujolar.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
0
Share