Mercato

Fiat Chrysler utilizzerà la tecnologia Tesla?

Tesla

Sembra che Fiat Chrysler potrebbe acquistare l’uso di una tecnologia Tesla per le auto elettriche dei suoi marchi. Durante una conversazione con analisti azionari, il capo della FCA Mike Manley ha rivelato che la sua azienda stava prendendo in considerazione questa opzione. Non sarebbe la prima partnership tra le due società. Mentre alcuni modelli elettrificati delle auto più piccole stanno per fare il loro debutto – come la Fiat 500 completamente elettrica – i modelli FCA più grandi non hanno ancora un veicolo elettrico a batteria sul mercato. L’ imminente fusione con il gruppo francese PSA renderà la situazione ancora più complicata: quale piattaforma di quale sottogruppo vincerà la gara per quali modelli nella società fusa?

Mike Manley, CEO di Fiat Chrysler Automobiles, ha però detto che il suo gruppo potrebbe anche utilizzare la tecnologia di un’azienda esterna oltre alle piattaforme FCA e PSA. Alla domanda di un analista sulla tecnologia di Tesla, Manley ha risposto, secondo Business Insider , che si potevano acquistare piattaforme BEV di base e senza doverle costruire, una dichiarazione che ha alimentato la speculazione. Secondo Manley, la società potrebbe acquistare una piattaforma skateboard Tesla e adattare altri sistemi, come il telaio, ai diversi marchi del proprio gruppo.

Ma Manley non ha voluto confermare ufficialmente che era già in trattative con Tesla. La casa americana stessa ha fornito altre case automobilistiche in passato, in particolare Toyota. L’unica cosa su cui FCA sembra essere stata sicura è che il futuro di Maserati sarà sempre più elettrico. Finora, il marchio non ha un modello elettrico sul mercato, anche se una versione completamente elettrica della coupé Alfieri è prevista per il 2020.

FCA avrà presto bisogno delle proprie auto elettriche in numero maggiore per raggiungere i propri obiettivi di CO2. La società italo americana acquista già certificati di CO2 da Tesla , il che significa che le auto Tesla esenti da emissioni saranno ufficialmente assegnate a FCA nelle statistiche. Secondo Manley, l’accordo su un pool di veicoli comuni terminerà nel 2021.

Il 2022 sarà il primo anno in cui la società trarrà pieno vantaggio dai suoi sforzi, ha affermato il capo della FCA. “La nostra relazione con Tesla risale a molto tempo fa”, ha detto Manley. “Ci ha davvero aiutato. Ma FCA è assolutamente impegnata a ridurre le emissioni di CO2 in tutto il mondo. ”I prossimi mesi mostreranno se ciò continuerà con l’aiuto di Tesla.

Notizie Correlate
Mercato

Mike Manley afferma che Fiat Chrysler potrebbe acquistare la tecnologia Tesla

Mercato

Fiat Chrysler: trimestre positivo grazie alle forti vendite in USA

Mercato

Fiat Chrysler unisce le forze con Peugeot per creare la quarta casa automobilistica mondiale

Mercato

FCA e Università Bocconi premiano i vincitori di "Pay per Mile"