Mercato

Fiat Chrysler: produzione temporaneamente interrotta a Detroit

Fiat Chrysler

La produzione è stata temporaneamente interrotta giovedì pomeriggio presso lo stabilimento di Jefferson North Assembly a Detroit per le preoccupazioni dei lavoratori sul coronavirus (COVID-19). Un portavoce di Fiat-Chrysler Automotive ha dichiarato che è iniziato quando un dipendente dello stabilimento è stato mandato a casa malato. Ecco la dichiarazione di FCA, che spiega che diversi dipendenti hanno smesso di lavorare per problemi di virus.

La produzione è stata temporaneamente interrotta giovedì pomeriggio presso lo stabilimento di Fiat Chrysler a Detroit

“La salute e la sicurezza della nostra forza lavoro ha continuato a essere la nostra massima priorità da quando i nostri impianti hanno ripreso la produzione il 18 maggio. Un dipendente dello Jefferson North Assembly Plant è stato rimandato a casa oggi dopo essersi lamentato di non sentirsi bene. Per una grande cautela, lo stabilimento ha seguito tutti i protocolli di pulizia e disinfezione dell’area di lavoro del dipendente. Inoltre, tutti i nostri protocolli di protezione sociale e di protezione personale erano pienamente utilizzati. Tuttavia, diversi dipendenti hanno smesso di lavorare sulle preoccupazioni per il virus, causando una pausa temporanea nella produzione. Il primo turno è terminato alle 15:30 ” ha detto Fiat Chrysler Automobiles in un comunicato.

Jefferson North Plant era nella lunga lista di fabbriche di auto che furono chiuse a marzo per il coronavirus. Le fabbriche sono state riaperte a maggio con protocolli di sicurezza e misure di allontanamento sociale in atto. I lavoratori del settore automobilistico stanno provando a lavorare con attenzione ed evitare di diffondere COVID-19.

Ti potrebbe interessare: La Corte dei Conti convalida un prestito statale garantito di € 6,3 miliardi a Fiat Chrysler

Fiat Chrysler

La produzione è stata temporaneamente interrotta giovedì pomeriggio presso lo stabilimento di Fiat Chrysler a Detroit

Ti potrebbe interessare: General Motors, Fiat Chrysler e Ford hanno chiuso gli impianti in USA a causa del Coronavirus

Notizie Correlate
Mercato

Fiat Chysler vede le vendite di auto in calo di almeno il 35% in Italia nel 2020

Mercato

Il CEO di Peugeot afferma che la fusione con Fiat Chrysler

Mercato

La Corte dei Conti convalida un prestito statale garantito di € 6,3 miliardi a Fiat Chrysler

Mercato

Il giudice federale ordina ai capi di GM e FCA di trovare un accordo