Mercato

FCA e TIM esplorano le nuove possibilità di connettività

Fiat Chrysler

Antonio Filosa, presidente di FCA America Latina, e Pietro Labriola, CEO di TIM, hanno aperto l’ultimo giorno di vita a # ABX20 – Automotive Business Experience venerdì 13, per parlare di “Le nuove partnership e modi per costruire con mobilità”, poiché entrambe le società hanno recentemente annunciato una cooperazione nell’area della connettività in Brasile.

Dalla prima metà del 2021, utilizzando la tecnologia eSIM (la versione più avanzata del chip del cellulare, la cui funzione è quella di connettere i dispositivi alle reti mobili), i conducenti di veicoli Fiat, Jeep e Ram potranno utilizzare applicazioni collegate direttamente all’interno delle loro auto. Altre possibili funzioni, in questa prima fase, saranno quelle di avviare il veicolo da remoto, accendere l’aria condizionata o il riscaldamento prima ancora di entrare in macchina e individuare i guasti nell’auto.

Ma, secondo Filosa, arriveranno molte altre funzionalità e servizi e la prospettiva è che, molto presto, l’intera gamma di prodotti FCA sarà attrezzata per offrire questa esperienza al consumatore: “È una strategia che è pienamente in linea con ciò che chiamiamo di open innovation, vettore per trasformare il settore. L’ecosistema è lì per un universo di possibilità”, ha detto.

Da parte di TIM, Labriola afferma che la tecnologia fa parte dei servizi che l’azienda è in grado di offrire e immagina un futuro in cui la definizione del modello di business sia quanto più ampia possibile: “Il cambiamento che stanno attraversando le telecomunicazioni ci ha costretto a ripensare la vendita dei servizi solo al cliente finale. L’evoluzione tecnologica ha dimostrato che la connettività sta diventando la chiave per connettere le cose. Quindi, aziende come TIM nel presente e molte altre in futuro con il 5G giocheranno questo ruolo. Questa partnership con FCA è un buon esempio, così come il nostro impegno con l’agribusiness, dove siamo già leader “, ha affermato.

Filosa ha spiegato che tra le tre principali sfide che l’industria automobilistica deve affrontare per il futuro, elettrificazione, guida autonoma e servizi connessi / connessi, la terza è stata la più ovvia per capire che non tutte le competenze erano di casa. Così FCA è andata alla ricerca di partner che potessero comporre per offrire una proposta di valore ai clienti, oltre alla comodità di avere servizi a portata di smartphone.

“Crediamo che avremo una penetrazione graduale ma rapida nell’intero segmento automobilistico. Questa partnership con TIM, come altre a venire, sarà una delle leve per espandere il mercato. In breve, una parte è la fornitura di valore al cliente e una parte è la strategia aziendale alla ricerca della penetrazione nel mercato”, ha affermato Antonio Filosa.

Ti potrebbe interessare: FCA aderisce al progetto IPT Open Experience per l’innovazione

Notizie Correlate
Mercato

Al via il Black Friday di Mopar

Mercato

'Dodge Power Dollars': grandi risparmi con il Black Friday per Durango

Mercato

Ram lancia il quarto gruppo di pickup "Built to Serve" in edizione limitata

Mercato

Duello fuoristrada estremo: RAM 1500 TRX vs. Ford F-150 Raptor