Citroen costretta a rottamare la sua city car a causa delle normative sulle emissioni

Citroen cesserà la produzione della sua piccola city car, la C1, a causa di normative ambientali sempre più stringenti
Citroën C1 Millenium
Citroën C1 Millenium

La casa automobilistica francese Citroen cesserà la produzione della sua piccola city car, la C1, a causa di normative ambientali più stringenti dopo la fine del ciclo di vita del modello attuale. Il CEO di Citroen Vincent Cobee ha descritto la sostituzione della C1 come “quasi impossibile” a causa delle normative sulle emissioni più severe, combinate con le attuali condizioni dell’industria automobilistica.

“Il fatto è che una Citroen C3 ha quasi il prezzo equivalente quando si tiene conto dei valori residui e dei costi di proprietà”, ha detto Cobee. “Su un contratto di locazione il prezzo è quasi lo stesso”, ha aggiunto il CEO del marchio del gruppo Stellantis, spiegando come non abbia senso per un cliente pagare il costo richiesto per un C1 quando potrebbe ottenere un veicolo più grande e spazioso per un importo simile.

La Citroen C1 è stata il risultato di uno sviluppo congiunto che ha coinvolto Citroen, la casa automobilistica francese Peugeot e la casa automobilistica giapponese Toyota. Il cosiddetto progetto B-Zero ha portato alla creazione di tre vetture molto simili utilizzando la stessa piattaforma e architettura, la già citata C1, la Peugeot 107 e la Toyota Aygo, tutte uscite per la prima volta nel 2005.

La C1 e la 107 erano quasi identiche, con piccole differenze visive tra loro, mentre la Toyota Aygo era leggermente più differenziata rispetto ai suoi due fratelli francesi. Anche la 107, che da allora è stata ribattezzata 108 per le sue versioni più recenti, sarà rottamata, mentre l’Aygo sarà proseguita da Toyota come impresa solista.

La C1 originale era un’auto popolare per Citroen, vendendo più di 100.000 singole unità per tre anni consecutivi in ​​Europa, consegnando 104.475 modelli nel 2008, 118.702 unità nel 2009 e 102.023 unità nel 2010. La casa automobilistica francese di Stellantis ha venduto 1.065.045 unità della C1 in Europa solo tra il 2005 e il 2019.

Citroen
Citroen cesserà la produzione della sua piccola city car, la C1, a causa di normative ambientali più stringenti dopo la fine del ciclo di vita del modello attuale

Ti potrebbe interessare: La nuova Citroen C3 debutta questa settimana

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
0
Share