Charles Leclerc: motore danneggiato irreparabilmente dopo l’incidente in Ungheria

Secondo la Ferrari, Charles Leclerc probabilmente subirà una penalità in griglia più avanti nella stagione a causa dell’incidente al primo giro che lo ha portato fuori dal Gran Premio d’Ungheria.

Il team ha confermato che l’ispezione dell’unità della Power Unit di Leclerc dopo l’incidente ha indicato che era “irreparabilmente danneggiata“. Leclerc si è ritirato dopo essere stato colpito da dietro da Lance Stroll alla prima curva e ha urtato contro la McLaren di Daniel Ricciardo.
I piloti di Formula 1 possono utilizzare un massimo di tre nuovi propulsori nel corso della stagione di 23 gare. La power unit di Leclerc è stata la sua seconda e, poiché ora è improbabile che completi un ciclo di lavoro completo, dovrebbe richiedere un quarto motore prima della fine della stagione, incorrendo in una penalità automatica sulla griglia.

Penalità per Charles Leclerc entro la fine dell’anno

L’incidente in cui Charles Leclerc è stato vittima innocente poco dopo l’inizio del Gran Premio d’Ungheria è arrivato a costo di privarlo della possibilità di un grande risultato all’Hungaroring“, ha detto la Ferrari in una nota.

Tuttavia, gli esami della SF21 numero 16 effettuati ieri a Maranello, hanno rivelato che, oltre a ciò, il motore è stato irreparabilmente danneggiato e non può essere riutilizzato, a seguito dell’impatto dell’Aston Martin di Lance Stroll“.

Le conseguenze della collisione andranno oltre una probabile penalità, ha sottolineato Ferrari. “Questo danno ha un impatto finanziario e anche ramificazioni di gara, dato che nei restanti 12 weekend di gara di questa stagione, è molto probabile che il team possa essere obbligato a montare un quarto ICE (motore a combustione interna) sulla SF21 di Charles, incorrendo così in penalità in griglia”.

Binotto nei giorni scorsi, aveva chiesto che i danni fossero ripagati in qualche modo da chi li aveva arrecati: con il regolamento attuale, invece, anche chi è vittima subisce oltre al danno, anche la beffa. Si tratta di un episodio non singolare, in quanto anche Verstappen ha riscontrato qualche problema con il motore usato a Silverstone quando si è ritirato per l’incidente.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
0
Share