Carlos Sainz chiede alla Ferrari di analizzare i recenti errori ai box

Carlos Sainz chiede chiarimenti sui pit stop lenti della Ferrari
Carlos Sainz chiede alla Ferrari di analizzare i recenti errori ai box
Carlos Sainz chiede alla Ferrari di analizzare i recenti errori ai box

Carlos Sainz è stato ostacolato da pit stop lenti tre volte quest’anno, ai Gran Premi di Gran Bretagna e Turchia e di nuovo alla gara di Austin domenica scorsa. Lo spagnolo ha perso circa 10 secondi a Silverstone, circa cinque a Istanbul e 3 negli Stati Uniti.

Sainz ritiene che i problemi gli siano costati “un bel po’ di punti“. “Il pitstop, beh, ancora una volta sfortunato“, ha detto Sainz dopo il GP degli Stati Uniti. “Dobbiamo continuare a guardare e dobbiamo continuare a migliorare come squadra, perché non siamo contenti della situazione.

Ci sono stati alcuni pit stop lenti. Da parte mia, penso che sia il secondo consecutivo e il terzo in tutta la stagione, quindi sono un bel po’ di punti che stiamo lasciando in classifica a causa di questi piccoli problemi“.

Carlos Sainz e il problema ai pit stop

Sainz è arrivato settimo al Circuit of the Americas, a circa tre secondi da Valtteri Bottas della Mercedes e sette dal pilota della McLaren Daniel Ricciardo. Il pilota della Ferrari ritiene che il pitstop lento gli sia potenzialmente costato il quinto posto, poiché ritiene che avrebbe scalzato il suo rivale della McLaren con una sosta svolta regolarmente.

Sainz e Ricciardo sono entrati in contatto mentre lo spagnolo ha cercato di superare l’australiano dopo il pitstop, ma lo spagnolo non è riuscito a superarlo. “Penso che sarebbe stato abbastanza facile con l’undercut su Ricciardo, ma è quello che è“, ha detto Sainz. “Dobbiamo continuare a lavorare come una squadra per migliorarlo. Dobbiamo continuare a migliorare un po’. Ci sono punti lì che forse quest’anno non sono così importanti, ma se vogliamo lottare per i campionati in futuro, queste sono le cose in cui dobbiamo diventare eccellenti e che forse ci mancano ancora un po’.”

Il risultato del GP degli Stati Uniti ha visto Sainz scendere dietro al compagno di squadra Charles Leclerc in classifica, essendo stato davanti al monegasco sin dal GP d’Ungheria.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
0
Share