Alfa Romeo Racing

Alfa Romeo Racing: la parola ai protagonisti dopo il GP di Silverstone

Alfa Romeo Racing

Ancora una volta ha deluso Alfa Romeo Racing che nel Gran Premio del 70 anniversario a Silverstone si deve accontentare di un 15esimo e 17esimo posto. La gara era iniziata in modo positivo, con Antonio Giovinazzi che ha prodotto l’ennesima partenza a razzo per saltare di quattro posizioni in P15. Kimi Raikkonen, partendo con gomme dure e mirando a una gara con una sola sosta, è emerso alla distanza, alla fine superando due Haas e due Williams durante la finestra dei box e stabilendosi all’inseguimento del gruppo di metà classifica. Entrambe le vetture hanno mostrato ritmo, cosa che sabato sembrava mancare ma domenica non è mai mancata fino ad ora in questa stagione.

Sfortunatamente, in una gara in cui vi è stato un solo ritiro – quella di Kevin Magnussen e senza alcuna Safety Car o VSC a stravolgere le strategie, non ce n’era abbastanza per fare di più. “Lasciamo Silverstone dopo due eventi con lo stesso punteggio e nella stessa posizione – ottavo posto – in campionato. Sappiamo che abbiamo tanto lavoro da fare, ma siamo uniti affinché questo divario venga colmato. È una stagione lunga, implacabile e non rinunciamo alla lotta” ha detto Alfa Romeo Racing in un comunicato.

Frederic Vasseur, Team Principal: “Partendo dalle retrovie, sapevamo che oggi avremmo fatto fatica e le nostre posizioni finali lo riflettono. In una gara di basso attrito e senza grandi scossoni, P15 e P17, davanti alla maggior parte dei diretti rivali in classifica, è praticamente tutto ciò che abbiamo potuto ottenere. La squadra si è comportata bene ed è stata protagonista di una gara pulita, ma abbiamo ancora molto lavoro da fare prima di poter essere dove vogliamo essere. Dobbiamo migliorare il nostro ritmo in qualifica per poter partire più in alto in griglia: domenica sembra che abbiamo una buona velocità e possiamo tenere il passo di tutti gli altri, ma non riusciamo davvero a fare nulla se cominciamo sempre così indietro. ”

Kimi Raikkonen : “Non sono contento di essere fuori dalla zona punti ovviamente, anche se il nostro passo non era poi così male. Abbiamo fatto quello che potevamo ma dalla P20 siamo riusciti solo ad arrivare al 15 ° posto, quindi ci manca ancora qualcosa, soprattutto sabato, per essere in lotta per la top ten. Pensavamo fosse possibile un one-stop da ieri, quindi abbiamo provato: le gomme effettivamente sono durate tanto, avevo ancora un buon grip ma avevo tantissime vibrazioni e abbiamo dovuto rallentare per evitare che qualcosa si rompesse. Alla fine torniamo a casa con zero punti, quindi dovremo tirare fuori una prestazione migliore se vogliamo essere in lotta per i punti “.

Antonio Giovinazzi : “Non è stata una giornata facile: abbiamo fatto del nostro meglio, abbiamo scelto di sdoppiare le strategie per darci qualche possibilità in più ma alla fine non è bastato per fare punti. Il nostro passo di gara è stato ancora una volta migliore rispetto a quanto mostrato sabato, quindi possiamo sperare di fare un passo avanti se miglioriamo la nostra prestazione in qualifica. Dobbiamo rimanere positivi e lavorare duro, come squadra, per migliorare: non è realistico aspettarsi che molte cose cambino in un un paio di giorni, ma almeno stiamo andando in una nuova sede e possiamo sperare che ci si adatti un po ‘meglio di Silverstone “.

Ti potrebbe interessare: Alfa Romeo Racing: Correre senza la McLaren sarebbe stato sleale

Notizie Correlate
Alfa Romeo Racing

Tatiana Calderon parla del suo approdo in F1

Alfa Romeo Racing

Alfa Romeo è carente in diverse aree con la C39 secondo Vasseur

Alfa Romeo Racing

Alfa Romeo, Anteprima GP Italia: "Serve più ritmo se vogliamo finire a punti"

Alfa Romeo Racing

Hulkenberg e Mick Schumacher in Alfa Romeo nel 2021?