Alfa Romeo MiTo: con la conferma del B-SUV sfuma l’ipotesi di una nuova generazione

Ecco le ultime indiscrezioni sul futuro di Alfa Romeo
Alfa Romeo MiTo

Dopo le ultime dichiarazioni del CEO Imparato, il futuro di Alfa Romeo è diventato decisamente più chiaro e, soprattutto, si sono drasticamente ridotte le possibilità di un debutto di una nuova generazione di Alfa Romeo MiTo nel corso del prossimo futuro. La MiTo, ricordiamo, è uscita di produzione, senza un’erede diretta, nel 2018. Il modello, pur avendo conquistato tanti appassionati, non ha mai raggiunto i target di vendita sperati anche per via dell’assenza di una necessaria variante 5 porte.

Nei mesi scorsi, alcune indiscrezioni indicavano in una nuova Alfa Romeo MiTo uno dei 5 progetti che Alfa Romeo lancerà nel corso dei prossimi anni. Stellantis, sulla carta, potrebbe realizzare rapidamente una nuova MiTo, sfruttando la piattaforma CMP ed il suo ruolo di leader nel segmento delle hatchback di segmento B dove il gruppo domina il mercato con modelli come la Peugeot 208 e l’Opel Corsa. La situazione, però, sembra essere molto diversa da quanto anticipato dalle indiscrezioni.

Alfa Romeo: nel futuro del marchio non c’è spazio per la MiTo?

Il CEO di Alfa Romeo, Jean-Philippe Imparato, ha sottolineato l‘importanza per il marchio di entrare nel mercato dei SUV di segmento B, facendosi largo nel settore dei modelli premium. Alfa Romeo, quindi, realizzerà il nuovo Alfa Romeo B-SUV che potrebbe arrivare sul mercato con il nome di Alfa Romeo Brennero molto probabilmente. Il nuovo progetto non è ufficiale ma è stato praticamente confermato da Imparato.

Di fatto, quindi, dei 5 nuovi modelli in arrivo tra il 2022 ed il 2026 per Alfa Romeo ne conosciamo già 4. La casa italiana realizzerà il Tonale, il B-SUV e, molto probabilmente, le nuove generazioni di Giulia e Stelvio sulla nuova piattaforma Large del gruppo Stellantis. C’è solo un altro modello da scoprire e, a questo punto, appare molto improbabile che sia la nuova generazione di Alfa Romeo MiTo.

Alfa Romeo MiTo
Alfa Romeo MiTo

Una nuova segmento B difficilmente verrà realizzata nel breve termine da Alfa Romeo che potrebbe aver scelto di puntare, in via definitiva, sul B-SUV come modello entry level della sua gamma. Per la MiTo potrebbe esserci un futuro soltanto con il successivo piano industriale di Alfa Romeo, ovvero a partire dal 2027. Tale piano però dipende quasi esclusivamente dal successo che otterrà il piano che partirà nel 2022.

Di fatto, ad oggi, il sogno di poter registrare il debutto di una nuova generazione di Alfa Romeo MiTo è praticamente sfumato. Se ne riparlerà in futuro e solo se la gamma di nuova generazione di Alfa Romeo avrà ottenuto il successo sperato. Per ora, quindi, non ci resta che attendere il nuovo piano industriale della casa italiana.

Ricordiamo che il B-SUV dovrebbe debuttare nel corso del 2023. Per il 2022, invece, la casa italiana punterà sul nuovo Tonale, progetto oramai ad un passo dal debutto. Continuate a seguirci per spaerne di più.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
0
Share