Ferrari

Toto Wolff: “La battaglia interna in Ferrari può aiutare la Mercedes”

Toto Wolff: "La battaglia interna in Ferrari può aiutare la Mercedes"

Singapore ha dimostrato chiaramente che il team italiano ha una crescente rivalità tra i piloti Charles Leclerc e Sebastian Vettel. è avvenuto a Monza, in Italia, in qualifica, nel quale il monegasco ha ignorato palesemente gli ordini della squadra di dare la scia al suo compagno, con Mattia Binotto che ha successivamente perdonato il giovane dopo la sua vittoria emotiva. Questo è stato seguito dai suoi messaggi pubblici alla squadra di Singapore, dopo che la strategia della squadra, unita a una serie di altri fattori, non ultimo un forte sottosquadro da Vettel, ha visto Leclerc perdere contro il compagno di squadra. Con questa lotta interna al team destinata a continuare, anche se un po’ esasperato dal fatto che i suoi rivali hanno segnato tre vittorie consecutive, il capo della Mercedes, Toto Wolff crede che questo aiuterà la propria squadra.

Le parole di Toto Wolff

Penso che sempre due piloti in competizione per la posizione abbiano il potenziale di rivalità e escalation all’interno della squadra“, ha detto l’austriaco.

Certo, parla per esperienza, l’amara rivalità tra Lewis Hamilton e Nico Rosberg si è diffusa in diverse occasioni, non ultimo quando si sono buttati fuori l’un l’altro in Spagna nel 2016. “Siamo stati lì“, ha ammesso, “e penso che oggi come una squadra, siamo molto forti, con una filosofia chiara. Gli aspetti positivi, continuano a prendere punti l’uno dall’altro, il che è un vantaggio“.

Guardando al Gran Premio di Russia di questo fine settimana, una gara che il suo team ha vinto ogni anno da quando Sochi si è unita al calendario nel 2014, ha dichiarato: “Singapore è stato un weekend difficile per noi. Abbiamo avuto l’opportunità di vincere la gara, entrambe con una qualifica più forte su Sabato e il nostro processo decisionale domenicama non ci siamo riusciti, per una serie di ragioni diverse, ma è stato anche un prezioso promemoria della mentalità scettica e umile che è stata così importante per il nostro successo nelle passate stagioni. Subito dopo la gara, abbiamo iniziato ad analizzare cosa è andato storto e useremo quelle lezioni per imparare e migliorare. Questi giorni difficili sono quelli che ci rendono più forti: questa squadra ha dimostrato più volte che può trasformare i punti deboli in punti di forza. E lo faremo di nuovo, qui. Tuttavia, ciò non dovrebbe togliere nulla alla forza della nostra opposizione. Le ultime sette gare ci hanno mostrato che siamo nel mezzo di una feroce battaglia – e dobbiamo essere al meglio in ogni area per rivendicare il gradino più alto del podio. Sochi è stato un circuito forte per noi negli ultimi anni, ma queste tendenze non significano nulla una volta che siamo sul campo. Ci aspettiamo che il prossimo weekend sia un altro impegnativo per noi – e l’intero team è pronto ad affrontare quella sfida testa a testa. Il circuito presenta una gamma di velocità in curva, un asfalto insolitamente liscio e lunghi rettilinei, in particolare sulla discesa fino alla curva 2. Siamo affamati di arrivare a Sochi e iniziare a combattere in pista“.

Notizie Correlate
Ferrari

Vettel appoggia Hamilton sull'idea dei caschi

Ferrari

Hamilton: "La Ferrari ha perso potenza da quando sono state chiarite alcune cose"

Ferrari

GP Stati Uniti, qualifiche: interviste Ferrari

Ferrari

Vettel: "Sono stato conservativo nel primo giro del Q3"