Stellantis svela quando arriverà il piano industriale

Appuntamento ad inizio 2022
stellantis

In occasione della presentazione dei risultati finanziari del terzo trimestre del 2021 avvenuta in queste ore, Stellantis ha ufficializzato il periodo di presentazione del piano industriale. L’azienda sta lavorando alla definizione del nuovo programma che delineerà il futuro del gruppo per i prossimi cinque anni, gettando le linee guida per il programma di elettrificazione dei vari marchi.

Il piano industriale non arriverà entro fine 2021 (come prevedibile a questo punto) ma non sarà necessario attendere molto. Stellantis ha, infatti, confermato che il piano industriale verrà svelato ad inizio 2022. Da notare, inoltre, che l’azienda prevede di annunciare la data di presentazione del piano già entro la fine dell’anno in corso. Mancano, quindi, poche settimane per scoprire quale sarà il futuro del gruppo.

Sul nuovo piano, inoltre, registriamo le dichiarazioni di Richard Palmer, direttore finanziario di Stellantis, che sottolinea: “Siamo estremamente concentrati sul piano, ci stiamo lavorando, ma dobbiamo prima completare l’organizzazione del merger: ufficializzeremo la data entro la fine di quest’anno”,

Nuovo piano Stellantis: il primo modello di un marchio ex FCA su piattaforma PSA arriverà tra poco più di un anno

Uno dei primi frutti delle sinergie derivanti dalla fusione tra FCA e PSA è rappresentato dalla possibilità per i marchi FCA di sfruttare la piattaforma CMP. Tale piattaforma è utilizzata dai brand PSA per i modelli di segmento B di nuova generazione ed è già pronta ad ospitare modelli a zero emissioni.

Come noto, Stellantis è già al lavoro da tempo ad una nuova generazione di B-SUV su base CMP che riguarderà i marchi ereditati da FCA. Stando a quanto rilevato in queste ore, il debutto del primo modello su base CMP è fissato per la fine del 2022 o al massimo per l’inizio del 2023. Il progetto in questione dovrebbe essere il nuovo entry level di casa Jeep, modello chiave per il futuro del brand in Europa.

Il progetto, ricordiamo, sarà realizzato a Tychy, stabilimento dove verranno realizzati anche altri B-SUV. Tra i progetti in arrivo potrebbero esserci modelli a marchio Fiat (e Abarth) oltre che Alfa Romeo e Lancia. Sarà necessario attendere il piano industriale di Stellantis per la conferma definitiva in merito.

Il piano Alfa Romeo è già definito

Ricordiamo che nelle scorse settimane il numero uno di Alfa Romeo, Jean-Philippe Imparato, ha confermato che il piano Alfa Romeo per i prossimi cinque anni è già stato approvato lo scorso settembre. Tale piano, probabilmente ora in fase di definizione di specifici dettagli, verrà ufficializzato in occasione della presentazione del piano di Stellantis.

Per Alfa Romeo, come noto, sono in arrivo 5 modelli nei prossimi 5 anni. Si partirà ad inizio 2022 con il debutto dell’Alfa Romeo Tonale. Il nuovo C-SUV sarà sul mercato a partire dal prossimo mese di giugno e farà da apripista ad altri progetti in arrivo nei prossimi anni. Resta da definire quale sarà il modello in arrivo nel 2023 (dovrebbe essere il B-SUV su base CMP) ma le sorprese sono dietro l’angolo.

Maggiori dettagli in merito a quelle che saranno le Alfa Romeo del prossimo futuro arriveranno nel corso delle prossime settimane. Dopo il Tonale sono in arrivo diversi nuovi progetti che andranno a ridefinire completamente la gamma del marchio. Continuate a seguirci per tutti gli aggiornamenti.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
0
Share