Stellantis e la National Business League collaborano per combattere il razzismo

Stellantis e la National Business League collaborano per combattere il razzismo
Stellantis e la National Business League collaborano per combattere il razzismo

Stellantis e la National Business League (NBL) hanno formato una partnership nazionale per trovare nuovi fornitori ed offrire uguale trattamento sul mercato. Il programma di sviluppo nazionale dei fornitori di Stellantis-NBL appoggerà lo sviluppo di oltre 2,9 milioni di aziende nel Paese e contribuirà ad offrire a livello internazionale opportunità future all’interno del governo federale e dei settori pubblici e privati.

Stellantis nei prossimi tre anni svilupperà un portale virtuale di formazione e sviluppo. Questo portale sarà accessibile a tutti i fornitori, quindi tutti i produttori di apparecchiature, al governo federale, e a tante aziende pubbliche e private di vari settori. In questo modo sarà possibile qualificare, formare e sviluppare le imprese per future opportunità di appalto.

Collaborazione tra Stellantis e NBL

Come parte fondamentale della nostra strategia aziendale di diversità, inclusione e coinvolgimento, Stellantis è entusiasta di collaborare con la National Business League per garantire che tutte le Black Business Enterprises e i fornitori abbiano una partecipazione equa e inclusiva nel mercato globale”, ha affermato Mark Stewart, Direttore operativo, Stellantis Nord America. “Post-pandemia e in risposta alle crescenti richieste di giustizia sociale ed economica per tutte le persone, trovare modi equi e di impatto per coinvolgere e potenziare le imprese è fondamentale per lo sviluppo sostenibile degli imprenditori”.

Circa il 95% delle imprese di proprietà afroamericane oggi sono principalmente costituite da imprenditori solisti – imprese con sede a casa, un dipendente – o sono considerate micro-imprese. Di questi, meno del 3% è certificato da una minoranza o da un’agenzia e la maggior parte non ha la capacità, l’ambito e le potenzialità per soddisfare le esigenze di future opportunità di appalti.

Inoltre, la pandemia di COVID-19 ha colpito in modo sproporzionato queste imprese a livello nazionale. Secondo CBS News, circa il 40% delle Black Enterprise ha chiuso definitivamente nel 2020, mentre il divario digitale ha creato una barriera sistemica all’ingresso nel mercato tra le aziende di colore. A questo punto non resta che aspettare i risultati di questa nuova collaborazione nei prossimi tre anni.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
0
Share