Stellantis: la Fiom annuncia il Mirafiori Day

Appuntamento al 5 luglio
stellantis mirafiori day

Nei giorni scorsi, Stellantis ha annunciato l’evento EV Day 2021 in programma il prossimo 8 di luglio. Pochi giorni prima di quest’evento, che segnerà una serie di importanti annunci da parte dell’azienda per quanto riguarda i programmi di elettrificazione della sua produzione, si svolgerà il Mirafiori Day. L’evento in questione è stato annunciato oggi da Fiom e si svolgerà il prossimo 5 di luglio.

In occasione del Mirafiori Day, i rappresentati dei lavoratori avvieranno una serie di iniziative mirate a sensibilizzare l’opinione pubblica e il Governo sull’importanza di un intervento significativo per il polo industriale torinese. L’evento sarà anche l’occasione per ribadire la volontà (e la necessità secondo i sindacati) di realizzare la terza Gigafactory di Stellantis nello stabilimento piemontese.

Il segretario della Fiom Piemonte, Giorgio Airaudo, e il segretario della Fiom Torino, Edi Lazzi, sottolineano:   “Distribuiremo volantini a ogni turno, faremo assemblee con i lavoratori. Dalie 10,30 davanti alla Porta 2 ci sarà un presidio con i delegati degli stabilimenti piemontesi di Stellantis e dell’indotto. Ci saranno i segretari della Cgil Enrica Valfrè e Massimo pozzi, il rettore Guido Saracco, deputati e senatori di entrambi gli schieramenti politici eletti in Piemonte” 

I sindacati chiederanno a Stellantis importanti investimenti per il polo torinese costituito dagli stabilimenti di Mirafiori e Grugliasco che, secondo i rappresentati dei lavoratori, devono avere un posto di rilievo nel piano complessivo del gruppo. Sarà necessario anche l’intervento del Governo che, già da alcune settimane, sta seguendo con attenzione il progetto della Gigafactory.

Il presente del polo torinese è molto difficile. Le attività produttive sono in costante calo, i nuovi progetti annunciati da FCA sono ancora in via di sviluppo e non garantiranno la piena occupazione. Nel frattempo, i posti di lavoro persi sono tantissimi. Sulla situazione attuale del polo torinese di Stellantis, Lazzi aggiunge:

“Dal 2008, quando è iniziata la cassa integrazione, a Torino abbiamo perso 32.000 posti di lavoro nell’Auto, 370 aziende hanno chiuso i battenti. Mirafiori ha una superficie enorme di quasi 3 milioni di metri quadri, circa il 50% è vuota. Quest’anno finora nel polo torinese sono state prodotte 35.000 auto, un numero lontanissimo dalle 200.000 necessarie per dare lavoro a tutti“.

Sul tavolo il progetto della terza Gigafactory di Stellantis

La Gigafactory rappresenta il punto focale per il futuro del polo torinese. Realizzare l’impianto di produzione in Italia e, in particolare, a Mirafiori consentirebbe di assorbire buona parte delle capacità produttive dell’impianto, con un notevole incremento dei livelli occupazionali ed un calo del ricorso agli ammortizzatori sociali. Con i nuovi modelli Maserati in arrivo, inoltre, il futuro del polo torinese potrebbe essere decisamente migliore.

Il tema della Gigafactory italiana di Stellantis è diventato di grande attualità nel corso delle ultime settimane. Anche il Governo, nel corso degli incontri con Stellantis e le parti sociali, ha manifestato l’interesse verso la realizzazione del progetto. Per agevolare la realizzazione di questi investimenti dovrebbero arrivare anche nuovi fondi pubblici.

Stellantis potrebbe ufficializzare il progetto della Gigafactory in occasione dell’EV Day 2021 in programma il prossimo 8 luglio. Maggiori dettagli arriveranno, quindi, nel corso dei prossimi giorni. Continuate a seguirci per tutti gli aggiornamenti su quelli che saranno i progetti dell’azienda.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
0
Share