Stellantis investirà ancora nell’elettrico: nuove Gigafactory in arrivo?

Il gruppo ha le idee chiare per il futuro
stellantis gigafactory

Dopo l’EV Day di inizio mese, è oramai confermata la volontà di Stellantis di puntare sull’elettrificazione come linea guida dello sviluppo futuro. Il gruppo prevede diversi investimenti e, come confermato in queste ore dal CEO Tavares, è pronto ad aumentare ulteriormente i fondi per sostenere la transizione elettrica. Attualmente, Stellantis prevede di investire oltre 30 miliardi di euro fino al 2025 per accelerare il passaggio alle soluzioni elettriche.

Come sottolineato anche dall’amministratore delegato del gruppo, Tavares, in caso di necessità Stellantis sarà pronta ad aumentare gli investimenti, per agevolare al massimo il passaggio alle soluzioni elettrificate. Per ora, non ci sono piani precisi e ufficiali ma il CEO ha ribadito che l’azienda è pronta a investire e ad aumentare gli sforzi per sostenere la “rivoluzione” elettrica del mondo delle quattro ruote.

5 Gigafactory potrebbero non bastare a Stellantis in futuro

Il piano di Stellantis, confermato in occasione dell’EV Day, prevede la realizzazione di ben 5 Gigafactory. In futuro, infatti, il gruppo potrà contare su cinque stabilimenti di produzione di batterie per veicoli elettrici ed ibridi. Due di questi stabilimenti sono già in fase di costruzione (uno in Germania ed uno in Francia) grazie agli investimenti di PSA degli ultimi anni.

Il terzo stabilimento di produzione di batterie sorgerà, invece, a Termoli al termine di un programma di riconversione del sito molisano, attualmente impegnato nella produzione di motori e cambi. Gli altri due stabilimenti verranno realizzati in Nord America, per sostenere la produzione di auto elettriche dall’altra parte dell’oceano Atlantico.

La prima Gigafactory americana di Stellantis sarà realizzata negli USA. Il Paese di realizzazione della seconda dovrà essere ancora individuato. Molto dipenderà dagli accordi con i Governi locali (come avvenuto in Italia per la Gigafactory a Termoli). In futuro, però, i piani potrebbero prevedere un’ulteriore espansione della produzione.

Stellantis potrebbe realizzare ulteriori stabilimenti di produzione nei prossimi anni. Per ora, l’obiettivo è di raggiungere una capacità di 260 gigawattora entro il 2030. Tale obiettivo potrebbe essere ritoccato verso l’alto nel prossimo futuro, anche in considerazione dei nuovi progetti su cui Stellantis è ancora al lavoro.

La gamma sarà sempre più elettrica

Per alcuni marchi di Stellantis la transizione verso l’elettrico sarà ancora più rapida. Come confermato in queste settimane, Fiat è destinato a diventare un brand completamente elettrico (almeno in Europa, per il Sud America ci vorrà tempo). Anche Opel registrerà un’accelerazione netta per quanto riguarda l’elettrificazione nel corso dei prossimi anni.

I marchi premium, come Alfa Romeo, potranno contare, almeno inizialmente, su varianti elettriche dei nuovi modelli per poi passare gradualmente alle soluzioni a zero emissioni. Maserati, inoltre, ha già definito la creazione di un’intera gamma a zero emissioni che affiancherà la gamma tradizionali e, in futuro, potrebbe sostituirla completamente. Maggiori dettagli arriveranno entro fine anno in occasione dell’annuncio del piano industriale del gruppo.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
0
Share