Stellantis: i sindacati italiani continuano ad essere preoccupati

Nonostante le recenti rassicurazioni di Stellantis i sindacati in Italia continuano ad essere preoccupati
stellantis
Stellantis

Stellantis ha detto ai sindacati italiani questa settimana che non ha intenzione di ridurre la produzione negli stabilimenti del paese, ma l’impegno non ha dissuaso le preoccupazioni dei sindacati, hanno detto le organizzazioni in un comunicato venerdì.

Nonostante le recenti rassicurazioni di Stellantis i sindacati in Italia continuano ad essere preoccupati

L’incontro tenutosi giovedì a Torino ha dato il via a contatti regolari tra Stellantis NV ei suoi partner sindacali. La casa automobilistica transatlantica sta sviluppando un piano strategico per il suo futuro dopo la fusione di gennaio tra Fiat Chrysler Automobiles NV e la casa automobilistica francese Groupe PSA. Stellantis, dicono gli esperti, deve affrontare la sua capacità sottoutilizzata in Europa  , in particolare in Italia.

Di particolare preoccupazione, hanno osservato i sindacati, il potenziale ridimensionamento delle operazioni e la riduzione della manodopera a Melfi, dove la casa automobilistica produce i SUV Jeep Renegade e Fiat 500X, realizzati per il Nord America e l’Europa, e la Jeep Compass, che non viene spedita. all’estero. A gennaio, l’impianto funzionava al 57% della capacità, secondo LMC Automotive.

Il sindacato ha chiesto la cessazione della “gestione unilaterale cui stiamo assistendo nelle ultime settimane”, sebbene abbia osservato che la direzione di Stellantis ha ribadito gli impegni sui piani industriali presentati nel 2019 e che non ha intenzione di ridurre la capacità a Melfi o nel resto d’Italia. Stellantis “immagina piuttosto azioni volte ad affrontare il forte calo della domanda di mercato”, hanno detto nella dichiarazione i sindacati FIM, FIOM, UILM, FISMIC, UGLM, AQCFR. “Tuttavia, non ha dissipato tutti i nostri dubbi e paure, che approfondiremo nelle discussioni future sia a livello locale che nazionale”.

La casa automobilistica non ha avuto una risposta al comunicato, affermando invece che gli incontri con i sindacati hanno lo scopo di costruire un futuro sostenibile per Stellantis in Italia. “E ‘della massima importanza”, ha detto in un comunicato il portavoce Andrea Pallard, “poiché la base produttiva di Stellantis in Italia è e rimarrà strategica”.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
0
Share