Stellantis firma un accordo di cooperazione con l’Autorità israeliana per l’innovazione

L’Israel Innovation Authority ha firmato un accordo con Stellantis per cooperare nell’innovazione tecnologica
stellantis
Stellantis

L’Israel Innovation Authority, incaricato di promuovere l’ecosistema tecnologico della nazione, ha firmato un accordo con un’unità italiana della multinazionale automobilistica Stellantis per cooperare nell’innovazione tecnologica che aiuterà a far crescere le aziende israeliane e aumentare l’abilità tecnologica dell’azienda.

L’accordo è stato firmato con FCA Italy SpA, società controllata da Stellantis. La casa automobilistica progetta, sviluppa, produce, distribuisce e vende veicoli e soluzioni per la mobilità. Il suo portafoglio di veicoli include marchi automobilistici iconici come Jeep, Alfa Romeo, Maserati, Fiat, Dodge, Opel, Peugeot e Citroën.

L’accordo fa parte del programma di ricerca e sviluppo e collaborazione pilota dell’Autorità israeliana per l’innovazione con le multinazionali (MNC), che offre un quadro per la cooperazione tecnologica tra le multinazionali e le aziende israeliane innovative.

L’accordo per la cooperazione industriale tra le aziende tecnologiche israeliane e Stellantis è stato firmato da Ami Applebaum, presidente dell’Israel Innovation Authority, e Roberto Di Stefano, responsabile della e-Mobility di Stellantis, per creare un quadro per approvare i progetti di cooperazione nell’innovazione tra israeliani entità e Stellantis.

Come parte dell’accordo, l’Autorità israeliana per l’innovazione, insieme alla missione economica di Israele in Italia, aiuterà Stellantis a identificare le tecnologie sviluppate da Israele. Se una qualsiasi delle tecnologie individuate si rivelerà interessante per gli italiani per un ulteriore sviluppo, l’Autorità israeliana per l’innovazione fornirà finanziamenti per le startup israeliane, mentre Stellantis sosterrà la ricerca e lo sviluppo, il marketing e altre attività globali delle startup.

Il quadro di collaborazione dell’Israel Innovation Authority con le multinazionali è iniziato nel 2005. Tra le società che hanno già firmato tali accordi di collaborazione ci sono Intel Corp., Audi, Adler Pelzer, Abbot, Unilever, Hewlett Packard, IBM, Panasonic, Philips, Nielsen, Fujitsu e Renault.

Come parte del quadro, l’Autorità per l’innovazione aiuta le multinazionali a individuare le tecnologie israeliane che soddisfano le esigenze specifiche della società e fornisce supporto finanziario per la ricerca e lo sviluppo. La multinazionale abbina questi fondi – sia attraverso investimenti, prestito di personale o attrezzature di ricerca e sviluppo, sia fornendo consulenza su strategie normative, tecnologiche o di marketing – aiutando l’azienda israeliana e aprendo opportunità nei mercati esteri.

Il gruppo Stellantis ha sedi in Europa, Nord America e America Latina. Attraverso il suo dipartimento di e-Mobility, Stellantis lavora da oltre due anni per costruire un ecosistema fatto di prodotti e servizi con i partner per aiutare i clienti nella transizione verso la mobilità elettrica. Il gruppo ha sempre più utilizzato l’innovazione nella sua produzione e Stellantis si è concentrata su investimenti orientati alle startup. Si rivolge alle aziende israeliane per attingere agli ultimi sviluppi.

Il gruppo ha già individuato aree per le prime potenziali collaborazioni che saranno focalizzate su assistenza alla guida, cybersecurity e industria 4.0 e da oltre un anno fa scouting di oltre 30 startup. Diverse collaborazioni proof-of-concept, riservate per ora, sono già in corso, afferma la dichiarazione.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
0
Share