Peugeot: in Brasile miglior risultato degli ultimi 9 anni

Peugeot: ad ottobre il marchio ha guadagnato una quota di mercato del 2%, il miglior risultato dell’azienda negli ultimi 9 anni
Peugeot
Peugeot

Comprendendo marchi rilevanti nel contesto automobilistico regionale, in particolare Fiat e Jeep, è naturale per Stellantis diventare il principale conglomerato automobilistico nelle vendite in Sud America. Parallelamente, un trend interessante che coinvolge il nuovo colosso automobilistico è il rafforzamento della strategia commerciale e della gamma di prodotti in Brasile dei marchi Peugeot e Citroën.

Un dato rilevante rilasciato da Peugeot nei giorni scorsi è il fatto che ad ottobre il marchio ha guadagnato una quota di mercato del 2%, il miglior risultato dell’azienda negli ultimi 9 anni. La percentuale comprende automobili e veicoli commerciali leggeri. Il mese scorso, come si può vedere nella classifica, il marchio ha conquistato 3.020 consumatori nel Paese, un volume che è solo dietro alle 3.074 targhe raggiunte a luglio.

“ Il risultato della licenza di ottobre porta numeri ancora più impressionanti: rispetto a ottobre 2020, Peugeot è cresciuta del 150% e ha raggiunto un risultato di quota di mercato del 2%, una performance che non raggiungeva da agosto 2012. In altre parole, il miglior risultato in più di nove anni ”, sottolinea l’azienda in un comunicato. Già quest’anno, il risultato di Peugeot rimane incoraggiante.

Da gennaio a ottobre 2021, l’azienda francese ha più che raddoppiato le sue vendite nel Paese, con un balzo 147% della domanda per i modelli del marchio rispetto allo stesso periodo del 2020. Isolando gli effetti della pandemia, i veicoli targati sono stati il ​​30,7% in più rispetto allo stesso periodo del 2019, quando l’azienda aveva totalizzato 17.596 unità vendute.  L’attuale modello più conveniente di Peugeot in Brasile, la compatta 208 hatchback è il prodotto più venduto del marchio.

“Nella accumulato fino a ottobre, il 208 ha raggiunto circa cinque volte più unità vendute (12,878), rispetto allo stesso periodo dello scorso anno (2.211). Anche in uno scenario in cui il segmento B Hatch era più piccolo del 20,5%, con 364.513 venduti nel 2021, mentre nel 2020 ha totalizzato 458.304 ”, sottolinea l’azienda.

Vale la pena notare che, secondo i dati di Fenabrave, del numero totale di licenze per la Peugeot 208 nel 2021, il 77% del totale (9.926) è stato acquisito attraverso la vendita diretta, che include gli acquisti da parte di proprietari di flotte, aziende, consumatori di PwD , tra gli altri .

Nel caso di Citroën, il marchio gemello di Peugeot ha registrato una crescita delle vendite del 78% nell’ottobre 2021 rispetto allo stesso mese dell’anno precedente.  Nel totale da gennaio, Citroën ha venduto 17.510 veicoli, che rappresenta una crescita del 57% in un mercato che è cresciuto dell’8% nello stesso periodo.

Attualmente, la C4 Cactus è l’unica autovettura venduta dal marchio in Brasile. La gamma completa comprende veicoli commerciali delle gamme Jumpy e Jumper. Per il 2022 è confermato il debutto della nuova generazione della Citroën C3, che sarà prodotta a Porto Real (RJ). La novità promette un prezzo competitivo e una proposta innovativa tra le berline compatte.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
0
Share