Peugeot e-208 sarà completamente rinnovata nel 2023

La Peugeot e-208 lanciata nel 2019 riceverà una nuova versione nel 2023: ecco come cambierà la prima auto elettrica di Peugeot
Peugeot e-208
Peugeot e-208

La Peugeot e-208, lanciata nel 2019, è stata la prima auto elettrica del gruppo PSA (ora Stellantis dopo la sua fusione con FCA) basata sulla piattaforma modulare eCMP, sviluppata per i veicoli dei segmenti B e C. L’industria automobilistica avanza a un ritmo vertiginoso, motivo per cui nel 2023 verrà lanciata la seconda generazione di tale architettura.

La Peugeot e-208 lanciata nel 2019 riceverà una nuova versione nel 2023: ecco come cambierà la prima auto elettrica di Peugeot

Sebbene il primo modello con la nuova piattaforma eCMP di seconda generazione sarà l’atteso “baby Jeep” , un piccolo SUV situato sotto il Renegade, anche la e-208 ne beneficerà grazie al restyling a cui sarà sottoposta nel 202 , a soli quattro anni dalla sua messa in scena. Quali cambiamenti riceverà l’utilitaria francese di successo?

Per cominciare, la gamma sarà composta da tre varianti meccaniche, rispetto all’unico optional attualmente disponibile (136 CV, 50 kWh). La e-208 “Eco” , la versione access, prenderà gli organi meccanici della futura Citroën ë-C3 (un motore da 80 CV e una batteria con capacità inferiore a 40 kWh). Il suo obiettivo? Di fronte alla futura Renault 5 E-TECH Electric, che avrà un prezzo di partenza inferiore ai 20.000 euro. Probabilmente utilizza batterie LFP di serie Svolt.

Sopra troveremo la e-208 “standard” , che vedrà il suo attuale motore Continental da 136 CV sostituito da un nuovo motore più efficiente sviluppato con Nidec. Mentre manterrà le batterie CATL, potrebbe abbandonare le celle NCM 523 a favore di un formato più moderno e capace. Probabilmente la sua autonomia sarà di circa 400 km WLTP.

Il top di gamma sarà la Peugeot e-208 PSE (Peugeot Sport Engineered), un modello dall’approccio sportivo che avrà un’estetica differenziata e un telaio con un assetto più dinamico. Non è chiaro se utilizzerà un motore più potente (alcune voci indicano che potrebbe essere intorno ai 200 CV) o batterie più capaci (debutteranno le nuove celle di origine ACC sviluppate in collaborazione con Saft?).

Altre modifiche includeranno un nuovo look che seguirà il percorso tracciato dalla nuova 308 di terza generazione, una cabina rinnovata con un sistema di infotainment di nuova concezione e un arsenale completamente aggiornato di aiuti alla guida. Si prevede che tutte queste novità raggiungano anche il suo fratello gemello, Opel Corsa-e.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
0
Share