Opel Manta tra i primi veicoli elettrici di Stellantis

La rinnovata Opel Manta arriverà nel 2025 e sarà una delle prime di una serie di veicoli elettrici di Stellantis
Nuova Opel Manta
Nuova Opel Manta

La rinnovata Opel Manta arriverà nel 2025 per guidare il passaggio di Opel ai veicoli elettrici e sarà una delle prime di una serie di veicoli elettrici esclusivi del nuovo gigante industriale Stellantis, insieme alla reinventata Lancia Delta. Mentre l’originale Manta del 1970 era una coupé a trazione posteriore, il modello rinato sarà un coupé SUV elettrico. Basandosi sull’esperienza di Ford con la Mustang Mach-E, il management di Opel crede che l’uso del nome classico darà alla nuova Manta un pedigree sportivo.

Non è stato ancora confermato se il nome Manta verrà utilizzato nel Regno Unito. Anche se la Manta targata Vauxhall non è mai stata prodotta. La prima versione del modello fu venduta nel Regno Unito come Opel Manta, prima che le versioni successive venissero ribattezzate Vauxhall Cavalier Sports Hatch e Cavalier Coupé.

Il ritorno della Opel Manta è stato confermato a luglio, quando Opel e Vauxhall hanno annunciato che avrebbero prodotto nuovi veicoli elettrici solo a partire dal 2027. Il marchio britannico offre già versioni elettriche della supermini Corsa e del crossover Mokka, e la nuova Astra sarà disponibile anche come veicolo elettrico. La nuova Opel Manta probabilmente siederà appena sopra questa berlina nella gamma del marchio.

Tuttavia, non sono stati confermati dettagli tecnici sul modello in arrivo. Si prevede che utilizzerà una delle quattro nuove architetture EV sviluppate da Stellantis. La piattaforma più probabile è STLA Medium per vetture di segmento C e D, che consente una batteria fino a 104 kW/h con un’autonomia di circa 708 km, e uno o due motori. Quest’ultimo allestimento prevede la trazione integrale, che può conferire alla Manta caratteristiche che rispecchiano la sua storia.

Stellantis afferma che i motori utilizzati sulle sue nuove piattaforme possono accelerare fino a 100 km/h in circa 2,0 secondi. Il motore progettato per STLA Medium può variare da 167 a 241 CV, quindi il bimotore Manta può offrire oltre 400 CV.

La Manta dovrebbe servire come una sorta di auto da corsa per Opel e Vauxhall essendo in un segmento di mercato in rapida crescita e dando ai marchi un vantaggio in termini di prestazioni. Molto probabilmente, competerà con Mustang Mach-E, Hyundai Ioniq 5, Kia EV6 e Volkswagen ID 4.

Le quattro piattaforme EV di Stellantis saranno utilizzate in tutti e 14 i suoi marchi, tra cui Alfa Romeo, Citroën, DS, Fiat, Jeep, Lancia, Maserati e Peugeot. Le economie di scala fornite dalla condivisione della piattaforma consentiranno a tutti di espandere rapidamente la propria gamma di modelli, il che sarà particolarmente vantaggioso per i marchi con più modelli come Alfa Romeo, DS e Lancia.

Il management dell’Alfa Romeo ha già confermato che l’azienda rilascerà almeno una nuova vettura ogni anno da oggi fino al 2025, a partire dal prossimo crossover Tonale. Questi modelli includeranno probabilmente i primi veicoli elettrici su misura di Alfa Romeo che possono utilizzare la piattaforma STLA Large, progettata per auto ad alte prestazioni e in grado di ospitare motori fino a 442 CV.

Ti potrebbe interessare: Opel Manta GSe Elektromod sarà caratterizzata da una griglia digitale

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
0
Share