Nessun posto a bordo di Stellantis per il CEO di FCA Mike Manley

E’ stato ufficializzato il nuovo consiglio di amministrazione del futuro gruppo Stellantis e l’attuale CEO di FCA Mike Manley è stato lasciato goffamente da parte
Mike Manley
Mike Manley

E’ stato ufficializzato il nuovo consiglio di amministrazione del futuro gruppo Stellantis che nascerà grazie alla fusione tra Fiat Chrysler Automobiles e PSA e l’attuale CEO di FCA Mike Manley è stato lasciato goffamente da parte. Il consiglio di 11 membri conteneva sei membri nominati da Parigi e solo cinque dalla FCA, anche se il gruppo Stellantis è tecnicamente una divisione 50:50.

Mentre nove dei membri del consiglio sono soggetti all’approvazione degli azionisti, due di loro – il presidente John Elkann di FCA e l’amministratore delegato Carlos Tavares di PSA – non sono negoziabili. Alcuni dei futuri leader di Stellantis hanno affermato che in futuro nel nascente gruppo ci sarà sicuramente un ruolo esecutivo continuativo per Manley, ma questo deve ancora essere definito o accettato.

Manley, che ha sostituito il CEO di FCA Sergio Marchionne in seguito alla sua morte improvvisa nel 2018, era in precedenza a capo delle linee di prodotti Jeep e Ram, nonché Chief Operating Officer per la regione Asia-Pacifico. L’entità risultante dalla fusione controllerà marchi come Peugeot, Citroen, DS, Opel, Fiat, Lancia, Alfa Romeo, Maserati, Jeep, Ram e Chrysler.

Un nome familiare è apparso anche nel consiglio, con Robert Peugeot che ha firmato come vicepresidente di Stellantis. Ci sono stati altri membri della famiglia Peugeot nella gestione superiore della casa automobilistica da quando Armand Peugeot ha costruito la sua prima auto nel 1889, anche se la società stessa risale alla Francia napoleonica.

Peugeot è stato un membro del consiglio di sorveglianza del Groupe PSA e capo delle partecipazioni della famiglia Peugeot in più o meno lo stesso ruolo che Elkann gioca per la famiglia italiana Agnelli e la sua holding Exor. Il ruolo di Presidente di Elkann sarà supportato dalla nomina di suo cugino nel consiglio. Andrea Agnelli è il presidente della squadra di calcio della Juventus dominante in Italia, oltre ad essere una figura importante in Exor.

L’accordo, che crea la quarta casa automobilistica più grande al mondo dietro Toyota, il Gruppo Volkswagen e l’alleanza Renault-Nissan-Mitsubishi, è stato firmato a dicembre e dovrebbe essere chiuso all’inizio del prossimo anno. PSA ha nominato l’ex CEO di Axa Insurance e membro del consiglio di Nestlé Henri de Castries nel consiglio di Stellantis come amministratore indipendente senior, mentre i restanti sei sono amministratori indipendenti.

Ti potrebbe interessare: FCA lancia l’APP GOe: ecco di cosa si tratta

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
0
Share