Mick Schumacher spiega perché non ha firmato con Alfa Romeo Racing

Mick Schumacher spiega perché è andato in Haas e non in Alfa Romeo Racing
Mick Schumacher spiega perché non ha firmato con Alfa Romeo Racing
Mick Schumacher spiega perché non ha firmato con Alfa Romeo Racing

Mick Schumacher, campione del mondo in carica di Formula 2, spiega i retroscena del perché non ha firmato con Alfa Romeo Racing. Una settimana fa, il dirigente sportivo della scuderia svizzera aveva spiegato la scelta, ma proprio oggi, Schumacher è tornato sull’argomento. Ricordiamo che per il 2021, Schumacher correrà in Haas. Alla domanda di Auto Motor und Sport sulla sua interazione iniziale con il suo nuovo team, Schumacher ha avuto solo cose positive da dire.

Haas non è la squadra più numerosa ma ha un filo molto diretto con i suoi piloti. Siamo molto spesso in contatto, il che è carino, ovviamente. È anche utile conoscere e discutere quali sono gli obiettivi della squadra. Funziona molto bene con i loro piloti“.

Mick Schumacher correrà in Haas: l’intervista al pilota tedesco

Haas, dopo aver avuto una stagione deludente, ha deciso di lasciare andare la loro coppia di lunga data di Romain Grosjean e Kevin Magnussen. Arrivano Schumacher e il talento russo Nikita Mazepin, incaricati di superare l’Alfa Romeo Racing. “Penso anche che una boccata d’aria fresca farà molto bene alla squadra. Si spera che li motiverà e ci permetterà di andare avanti meglio insieme. Mi sono sentito subito a mio agio. A volte ci vuole più tempo. In Haas, mi sono sentito a mio agio dopo il primo giorno, dopo il primo incontro. Sono felice di essere stato inserito lì. È un buon posto per me per migliorarmi ulteriormente“.

Mick Schumacher. stava anche discutendo con la sua squadra “madre” Ferrari per essere inserito in Alfa Romeo, il team “satellite”. Ma la squadra sostenuta dalla Sauber ha deciso di mantenere Antonio Giovinazzi e il veterano Kimi Raikkonen. “La decisione è stata presa insieme, ovviamente. La Ferrari conosce molto bene l’attività. Sanno esattamente cosa è meglio per me“.

A questo punto, il 2021 si prospetta ricco di importanti novità: abbiamo nuovi piloti in griglia, scuderie con diverse motorizzazioni, come la McLaren che da quest’anno tornerà ai motori Mercedes, e soprattutto in Ferrari, abbiamo l’esordio in rosso di Carlos Sainz.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti
Total
0
Share