Maserati

Maserati: primo trimestre da brividi nel 2019 per il Tridente

Maserati non vive certamente un buon momento nella sua storia. Dopo il record di vendite del 2017 infatti la casa automobilistica del tridente ha visto calare le sue quotazioni mese dopo mese a causa della mancanza di novità importanti nella sua gamma e di alcune strategie sbagliate. Il primo trimestre del 2019 ha riflettuto questo stato della situazione come si evince molto chiaramente dai numeri negativi che hanno caratterizzato la storica casa automobilistica modenese che fa parte del gruppo Fiat Chrysler Automobiles.

Lo storico marchio del Tridente ha venduto appena 5.500 unità in tutto il mondo nel primo trimestre del 2019 registrando un netto calo rispetto allo scorso anno quando le vendite furono 9.400. Questo risultato rappresenta un calo del 41 per cento e fa tornare Maserati indietro nel tempo fino al primo trimestre del 2013 quando ancora stava per arrivare sul mercato la nuova Ghibli. Purtroppo le cose non dovrebbero migliorare nel corso del 2019 a causa dell’assenza di novità importanti. Qualche cambiamento significativo però potrebbe avvenire nel 2020 anno in cui dovrebbe venire presentata e lanciata sul mercato la nuova Maserati Alfieri. Questa dovrebbe essere solo la prima di una lunga serie di novità che riguarderanno nei prossimi anni il brand che il numero uno di FCA Mike Manley intende rilanciare.

Notizie Correlate
Maserati

Maserati Ghibli PHEV sarà il primo modello elettrificato del Tridente

Maserati

Maserati annuncia il suo nuovo piano

Maserati

Maserati lancia il 100.000 esimo Ghibli dal suo stabilimento di Grugliasco

Maserati

La gamma di Maserati non sarà mai completamente elettrica