Maserati Grecale: nuove ipotesi sul suo aspetto

Maserati Grecale: in attesa del debutto della versione ufficiale nelle scorse ore un nuovo render è stato pubblicato online
Maserati Grecale
Maserati Grecale

Dopo che Maserati ha condiviso un paio di immagini sfocate del suo prossimo SUV Maserati Grecale la scorsa settimana, ci siamo chiesti come sarà effettivamente il crossover compatto di lusso. Non essendo stato ancora svelato per il momento ci dobbiamo accontentare di un render che prova ad ipotizzare quello che sarà l’aspetto definitivo di questo modello quando finalmente sarà svelato nella seconda metà dell’anno.

Questo lavoro digitale proviene da un artista di nome Bruno Herlich, che non è affiliato con il produttore automobilistico. L’appassionato ha visto le “foto spia” come tutti noi e ha deciso di dare una mano pubblicando questo render nel suo profilo di Instagram.

Da elementi come il lungo cofano e i montanti C dinamici a dettagli come la griglia Maserati, desumiamo che il designer abbia immaginato un design dinamico per il SUV Maserati Grecale. E mentre ingrandiamo le varie aree del veicolo, dobbiamo parlare dei fanali posteriori. Come mostrato dalle suddette immagini ufficiali, i gruppi ottici posteriori del veicolo condivideranno il linguaggio stilistico che ha debuttato sulla Ghibli Hybrid 2021, quindi dovrebbero essere più eleganti delle unità qui esposte.

Rispetto al SUV Levante introdotto dalla casa del tridente nel 2016, il nuovo arrivato avrà un ingombro inferiore, il che significa che possiamo aspettarci che offra un’esperienza di guida ancora più sportiva. E ci sono altri motivi per le nostre altissime aspettative: Maserati Grecale condividerà la piattaforma Giorgio con la super dinamica Alfa Romeo Stelvio, ed entrambi i modelli saranno costruiti nello stesso stabilimento di Stellantis, ovvero quello di Cassino in Italia.

Tuttavia, come evidenziato da un recente piano industriale di Stellantis che parla di tutti i marchi della fusione FCA-PSA (ce ne sono più di una dozzina), Maserati viene considerata nella sua gamma, al di sopra di tutti gli altri nomi in portafoglio. Ciò significa che dovremmo vedere la Grecale alzare la posta sul fronte del lusso rispetto alla sua sorella Alfa Romeo.

All’inizio di questo mese Maserati ha invitato i giornalisti a un tour virtuale del Engine Lab che ha realizzato all’interno dello stabilimento di Viale Ciro Menotti a Modena. E mentre la visita online era ovviamente concentrata sul V6 biturbo V6 Nettuno da 630 CV (621 CV), cuore della nuova supercar MC20 dell’azienda, che è costruita a mano nella struttura, ha anche fornito alcuni suggerimenti su altre opzioni di motore che possono essere probabili per modelli futuri come il Grecale. Probabile l’utilizzo di una versione modificata del motore Nettuno V6 da 630 cavalli. Possiamo anche aspettarci che il propulsore ibrido leggero a quattro cilindri da 2,0 litri che ha debuttato sulla Ghibli Hybrid possa venire offerto anche sulla Grecale. 

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
0
Share