“Leclerc è il miglior pilota non appartenente alla Red Bull Academy”

Charles Leclerc, secondo Helmut Marko, è il miglior pilota non appartenente alla scuola Red Bull

Leclerc entrerà nella sua terza stagione di F1 nel 2020, dopo aver ottenuto due vittorie e sette pole position nella sua prima stagione da pilota Ferrari l’anno scorso. Era rimasto senza alcun team nei primi anni della sua carriera junior fino al 2016, prima di affrontare i campionati consecutivi in ​​GP3 e F2 dopo essersi unito alla Ferrari Driver Academy.

Marko non ha rimpianti per lo stato attuale dello schema di sviluppo dei piloti della Red Bull ed è orgoglioso di avere un “talento di guida straordinario” in Max Verstappen con un contratto a lungo termine. Ma quando gli è stato chiesto chi fosse il miglior talento che attualmente non ha firmato un accordo con la Red Bull, Marko ha detto ad Autosport.com: “Leclerc. È abbastanza chiaro, Leclerc“. La Red Bull ha affrontato una carenza di talenti pronti per la F1 per riempire i suoi quattro posti nel Gran Premio nelle ultime stagioni, il che ha portato a richiami di piloti del calibro di Brendon Hartley, Daniil Kvyat e Alexander Albon. Marko, tuttavia, è ancora convinto che il Red Bull Junior Team sia il programma di sviluppo preferito dalle migliori giovani prospettive nelle gare su monoposto.

Leclerc il migliore non-RedBull

Interrogato su chi fosse la più talentuosa prospettiva non Red Bull della F1, Marko ha detto: “Direi, senza alcuna arroganza: i ragazzi, se hanno una scelta, proveranno ad andare prima con Red Bull. Ma abbiamo i nostri principi e non ci allontaniamo da loro. In questo decennio, tutti hanno un avvocato che portano con sé. Alcuni vogliono aggiunte nel contratto o cose così. Diciamo: abbiamo il nostro sistema, funziona. Non siamo pronti a scendere a compromessi, e questi sono i contratti equi che offriamo. E nelle categorie junior, ci stiamo allontanando dal ​​kart. È così difficile. Nel kart hai pneumatici, motori, telaio, che cambiano sempre, ma che hanno un tale impatto sulle prestazioni. E abbiamo a che fare con dodicenni e tredicenni. Ci sono esempi: abbiamo avuto Oli Oakes, che era campione del mondo nel kart, ma non ha mai vinto nelle vetture Formula. Ora dirige Hitech, [squadra di monoposto junior di alto livello], con la quale lavoriamo bene insieme“.

Red Bull ha recentemente annunciato il posizionamento dei suoi attuali piloti junior per il 2020, con i piloti della Formula 3 della FIA Juri Vips e Yuki Tsunoda diretti rispettivamente a Super Formula e F2.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
0
Share