Leclerc: “la Ferrari non si aspetta di lottare di nuovo con Mercedes in questo 2021”

Leclerc spiega cosa si aspetta la Ferrari nei prossimi Gran Premi

Charles Leclerc ha condotto da leader 49 dei 52 giri del Gran Premio di Gran Bretagna di domenica dopo essere passato in testa al gruppo in seguito allo scontro tra i rivali del titolo Max Verstappen e Lewis Hamilton alla curva Copse.

Leclerc è riuscito a distanziare Hamilton fino a nove secondi dal gruppo a un certo punto nonostante avesse gestito un problema al motore, dopo aver visto Hamilton scivolare indietro dopo aver scontato una penalità di 10 secondi per aver causato la collisione al primo giro. Ma il pilota della Mercedes Hamilton è stato in grado di contrattaccare e dare la caccia a Leclerc, superandolo alla fine a Copse a tre giri dalla fine per registrare la sua 99esima vittoria nel Gran Premio di casa.

Leclerc spiega cosa si aspetta la Ferrari entro la fine di quest’anno

Leclerc ha provato una certa frustrazione per la sua sconfitta tardiva dopo essere arrivato così vicino a una prima vittoria dal Gran Premio d’Italia 2019, e mentre ha detto che la prestazione ha dimostrato la forza della Ferrari, non pensava che fosse un segno delle cose che sarebbero accadute per il resto di quest’anno.

Avvicinandoci al fine settimana, non c’era assolutamente alcuna speranza di lottare per una vittoria qui a Silverstone“, ha detto Leclerc dopo la gara. “Questo dimostra quanto sia grande il lavoro che stiamo facendo come squadra. Non è una situazione facile, ma la squadra sta lavorando molto bene. Stiamo lavorando molto bene come squadra e lo abbiamo dimostrato oggi con questo secondo posto. Ora dobbiamo continuare a lavorare, perché è quello che vogliamo fare con costanza: lottare per la vittoria. È fantastico combattere domenica con Lewis, ma non dovremmo aspettarci di essere in quella posizione per il resto dell’anno. Per questo dobbiamo continuare a lavorare”.

Il risultato ha aiutato la Ferrari a ridurre il vantaggio della McLaren nella lotta per il terzo posto nel campionato costruttori, riducendo il distacco a 15 punti. Ha segnato il primo podio della stagione di Leclerc dopo quelli sfiorati a Imola, in Spagna e a Baku, dove è arrivato quarto.

Alla domanda se lo avesse classificato tra i suoi migliori podi in F1, Leclerc ha risposto: “Sì, ho dato il massimo davvero ogni giro. Non credo che ci sia un giro in cui ho fatto un grosso errore. E soprattutto nel primo stint, con i problemi che abbiamo avuto al motore, pensavo che la mia gara fosse finita. Avevo molte cose da fare al volante, ma sì, penso che abbiamo gestito la situazione molto, molto bene. Siamo riusciti a ridurre questi tagli al motore per il resto della gara“.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
6
Share