Kimi Raikkonen: “Se non mi piacesse più correre smetterei subito”

A Kimi Raikkonen piace ancora moltissimo scendere in pista e continuerà fino a quando si divertirà
Kimi Raikkonen
Kimi Raikkonen

L’unica ragione per cui Kimi Raikkonen continua a correre in Formula 1 è molto semplice. All’esperto pilota finlandese piace ancora moltissimo scendere in pista. Separandosi dalla Ferrari alla fine della stagione 2018, si pensava che Raikkonen, il campione del mondo di F1 2007, avrebbe appeso il casco al chiodo invece di scendere in un team minore. A sorpresa però il finlandese ha optato per quest’ultima opzione. Il pilota ha firmato con l’Alfa Romeo, mettendo nero su bianco un contratto biennale.

Dopo aver ottenuto 43 punti nella sua prima stagione con la squadra, con un miglior risultato di P4 al Gran Premio del Brasile, l’anno scorso Raikkonen ha ottenuto solo quattro punti mentre l’Alfa Romeo ha avuto molte difficoltà, in parte a causa del loro motore Ferrari poco performante. Correndo in fondo alla griglia, si diceva ancora una volta che Raikkonen stesse considerando il ritiro. Ma nonostante queste voci l’ex campione del mondo ha firmato nuovamente per il campionato 2021. Perché? Perché gli piace ancora tutto ciò che riguarda la Formula 1.

Ha detto a Formula 1 Magazine : “Tutto ciò che serve per rendere la macchina più veloce o per guidare meglio, è per questo che lo faccio ancora e perché voglio andare avanti. Se non mi piacesse più, smetterei. Questo ha senso per me. Allora non sprecherei il mio tempo viaggiando per il mondo. “Questa è la condizione per me per continuare: che mi piaccia ancora.”

Nessuno sa se l’Alfa Romeo migliorerà in questa stagione. Si ipotizza che la Ferrari abbia migliorato il suo propulsore a vantaggio non solo del team ufficiale ma anche dei suoi team clienti, Alfa Romeo e Haas. Alla fine della giornata, però, Raikkonen ammette che c’è solo una squadra vincente nella Formula 1 di oggi, la Mercedes.

“Anche se guidi per un top team, non c’è alcuna garanzia che tu possa vincere le gare”, ha detto. “Una squadra attualmente domina e le altre diciotto vetture hanno poche possibilità. Quindi sì, a volte vinci le gare e a volte no, ma è raro. “In ogni caso, mi piace ancora guidare e lavorare.” Raikkonen ha 21 vittorie in gare e 103 podi a suo nome.

Ti potrebbe interessare: Raikkonen spera in un miglioramento ma sa che non dipende solo dal suo team

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
0
Share