Ferrari

Jean Todt, prima del debutto di Mick Schumacher in Formula 2: “Dobbiamo lasciarlo tranquillo”

Mick Schumacher

Jean Todt, attuale presidente della FIA, parla di Mick Schumacher, figlio del sette volte campione del mondo di Formula 1 che ha regnato nella categoria quando era lui stesso il caposquadra della Scuderia Ferrari. Il francese è consapevole che tutti gli occhi in questa stagione saranno puntati sulla Formula 2 e in particolare, sul figlio del pilota tedesco, visto che dopo aver vinto il campionato europeo di Formula 3 ed essere uno dei team più competitivi sulla griglia, Mick Schumacher deve ancora una volta mostrare il suo talento.

Per Jean Todt, Mick Schumacher ha un gran talento ma va lasciato in pace

L’attuale presidente della FIA dice che è felice di vedere Mick Schumacher crescere lentamente nel mondo dei motori per raggiungere il suo obiettivo finale e cioè quello di approdare un giorno alla Formula 1. Secondo Jean Todt però il ragazzo va lasciato in pace per permettergli di esprimere tutto il suo talento senza troppe pressioni addosso. Ricordiamo che Schumi Jr da quest’anno fa parte dell’accademia Ferrari e potrebbe debuttare a bordo di una monoposto di Formula 1 già quest’anno in qualche test forse con Alfa Romeo Racing.

Ti potrebbe interessare: Ferrari: ecco cosa pensa Jean Alesi del dualismo tra Vettel e Leclerc

Notizie Correlate
Ferrari

Ferrari 360 Challenge Stradale all'asta

Ferrari

Massa: "Leclerc vincerà il mondiale prima di Verstappen"

Ferrari

Vettel: "La F1 deve cambiare le regole sui caschi"

Ferrari

Verstappen non sicuro di raggiungere Leclerc