Leclerc: “Rispetto ai miei compagni di squadra fatico all’Hungaroring”

Charles Leclerc spiega le sue difficoltà in Ungheria
Charles Leclerc
Charles Leclerc

Charles Leclerc ha minimizzato le sue possibilità di vincere al Gran Premio d’Ungheria di questo fine settimana, dicendo che tende a faticare nel tortuoso circuito dell’Hungaroring rispetto ai suoi compagni di squadra.

Il ferrarista arriva all’ultima gara prima della pausa estiva dopo un positivo inizio della sua terza stagione con il team. Ha conquistato la pole position a Monaco e in Azerbaijan e ha condotto in prima posizione gran parte della gara precedente in Gran Bretagna. Leclerc crede che la squadra dovrebbe essere “forte” nella gara di questo fine settimana all’Hungaroring.

Intervista a Charles Leclerc

Non credo che saremo al livello di prestazioni che abbiamo visto a Monaco, ma spero che possiamo almeno essere in cima al centrocampo, che sono le posizioni realistiche per cui stiamo combattendo quest’anno“, ha detto. “Quindi questo è l’obiettivo più importante per questo fine settimana. Siamo abbastanza fiduciosi di poterlo raggiungere se faremo un buon lavoro“.

Tuttavia, ha ammesso che il circuito ungherese non è quello in cui tende a dare il meglio di sé. “Non è una pista particolarmente forte per me come pilota, ma cercherò di fare il miglior lavoro possibile“, ha detto Leclerc. Nelle sue tre apparizioni al Gran Premio d’Ungheria Leclerc aveva superato il suo compagno di squadra solo una volta, quando si è schierato davanti a Sebastian Vettel per la gara del 2019.

È una pista molto difficile, molto tecnica“, ha spiegato Leclerc. “Devi essere molto, molto fluido. Tendo ad avere uno stile di guida un po’ più aggressivo, e sembra che qui stia lottando un po’ di più rispetto ai miei compagni di squadra in passato. Quindi lavorerò su questo e cercherò di massimizzare questo fine settimana”.

Leclerc è arrivato a tre giri dalla vittoria della gara precedente a Silverstone, a quasi due anni dall’ultima vittoria della Ferrari. “Ovviamente è stato frustrante perché la vittoria era così vicina e perdere una vittoria così vicina alla fine fa male“, ha ammesso. “Ma d’altra parte c’erano molti aspetti positivi sul ritmo della Mercedes, soprattutto nel primo stint. Il secondo stint è andato un po’ più in linea con quello che ci aspettavamo. Ma tutto sommato è stato un fine settimana molto, molto positivo per noi”.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
0
Share