Grande spettacolo sul circuito francese con 37 Tatuus in pista motorizzate Abarth

Grande spettacolo sul circuito francese con 37 Tatuus in pista motorizzate Abarth che hanno visto le vittorie di Kirill Smal e Tim Tramnitz, due volte primo
Abarth
Abarth

Sono Kirill Smal (Prema Powerteam), vincitore in gara 1 e Tim Tramnitz (US Racing) primo in gara 2 e gara 3 i primi vincitori della stagione 2021 dell’Italian F.4 Championship Powered by Abarth. Grande spettacolo sul tracciato francese con ben 37 monoposto spinte dal motore Abarth T-Jet da 160 Cv, strettamente derivato dal motore delle Abarth 595 e 695 stradali, che hanno battagliato nelle tre gare del primo round stagionale. 

 In gara 1, con pista scivolosa a causa della pioggia, la gara scatta dietro safety car e il poleman Kirill Smal è bravo ad allungare, al restart, su Tramnitz e Bearman che lottano tra di loro per la seconda posizione. Tra i rookie è Conrad Laursen (Prema Powerteam) a vincere davanti a Nikita Bedrin (Van Amersfoort Racing) e Leonardo Bizzotto (BVM Racing).

Nella seconda gara del Paul Ricard Tramnitz approfitta di un errore al via del poleman Oliver Bearman (Van Amersfoort Racing) e si invola verso la vittoria, nonostante l’ingresso di due safety car. Il tedesco di US Racing precede sul podio il suo compagno di team Luke Browning e il vincitore di gara 1 Smal. Vittoria italiana nei rookie con Lorenzo Patrese (AKM Motorsport) che chiude decimo assoluto e primo tra gli esordienti davanti a Kacper Sztuka (AS Motorsport) e Marcus Amand (R-ACE GP).

 Nella terza gara di Le Castellet Tim Tramnitz sfrutta la partenza dalla pole position e allunga subito sui diretti inseguitori. Bearman, ancora una volta, non è perfetto dalla prima fila e viene sfilato salvo poi recuperare fino al secondo gradino del podio grazie all’errore nel corso dell’ultimo giro da parte di Browning. Terzo è il russo Vlad Lomko (US Racing), bravo a contenere gli attacchi di Leonardo Fornaroli (Iron Lynx), quarto al traguardo. Tra i rookie vittoria per Jonas Ried (BWT Muecke Motorsport) che precede la bravissima Maya Weug (Iron Lynx) e Francesco Braschi (Jenzer Motorsport).  

 L’Italian F.4 Championship Powered by Abarth Certified by FIA tornerà in pista dal 3 al 6 giugno sul Misano World Circuit – Marco Simoncelli dove si svolgeranno anche i primi test collettivi stagionali. Classifica Italian F.4 Championship Powered by Abarth: 1. Tim Tramnitz (GER, US Racing) 68; 2. Kirill Smal (RUS, Prema Powerteam) 40; 3. Oliver Bearman (GBR, Van Amersfoort Racing) 39; 4. Vlad Lomko (RUS, US Racing) 35; 5. Luke Browning (GBR, US Racing) 27.

Ti potrebbe interessare: Rinasce l’Abarth 1000 SP, una one-off con cuore Alfa Romeo

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Total
0
Share