GP Gran Bretagna: il venerdì della Ferrari

Il GP Gran Bretagna inizia bene per le Ferrari con entrambe le vetture nel Q3. Ecco come partiranno per la Sprint Race

Charles Leclerc e Carlos Sainz scatteranno dal quarto e dal nono posto in griglia nella Sprint Race di oggi che prenderà il via domani alle 17.30. Il risultato deciderà la griglia del 72° GP Gran Bretagna che si disputerà domani. Inoltre oggi saranno attribuiti dei punti ai primi tre arrivati.

È stata una buona qualifica per la Scuderia Ferrari con entrambe le sue vetture che sono arrivate nel Q3, su una pista molto impegnativa per vettura e pilota. Come di consueto in questa stagione, il centrocampo è stato molto combattuto fino al millesimo di secondo. Lo si può vedere dal fatto che ci sono meno di due decimi che separano Leclerc e Sainz, ma altre quattro vetture dividono le due SF21 sulla classifica dei tempi. Leclerc è stato il più veloce di quelli dietro alle due squadre in testa al campionato. Carlos non è molto più indietro e nella gara sprint di oggi, percorsa su 17 giri equivalenti a circa 100 chilometri, può puntare a risalire la classifica in griglia per il Gran Premio di domenica.

GP Gran Bretagna: le interviste a Sainz e Leclerc

Charles Leclerc: “Sono molto contento del risultato di oggi. Andare in qualifica con così poca preparazione rende le cose un po’ più complicate, ma anche eccitanti. Abbiamo fatto un buon lavoro per massimizzare il potenziale della nostra vettura. Nel complesso, mi sentivo fiducioso, soprattutto nel Q1. Nel Q2 non ero al livello che volevo essere, ma ho riacquistato fiducia e ritmo per l’ultima sessione, finendo quarto. Penso che sia stato il miglior risultato che potessimo sperare“.

Per quanto riguarda le aspettative per la sprint race, dobbiamo aspettare e vedere. Stiamo tutti andando verso un’incognita: darci battaglia nella prima gara sprint in Formula 1. Usiamo le FP2 per prepararci al meglio e daremo il massimo per portare a casa il miglior risultato possibile“.

Carlos Sainz: Non sono pienamente soddisfatto di questo risultato. Ho avuto un buon feeling con la vettura dall’inizio della sessione, guadagnando fiducia ad ogni giro fino al Q2, dove ho messo insieme un buon tempo sul giro per entrare in Q3″.

Nell’ultimo tentativo, tuttavia, ho faticato un po’ di più e un paio di piccoli errori qua e là hanno fatto sì che non riuscissi a eguagliare quel giro registrato nel Q2, perdendo circa un decimo che purtroppo oggi ci è costato caro, perché erano tutti molto vicini. Peccato, perché la macchina aveva il ritmo e il tempo sul giro c’era. Tuttavia, la gara Sprint ci offre una buona opportunità per spingere. È ora di concentrarsi su quello. Il weekend è ancora lontano dalla fine e darò il massimo fino alla fine“.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
0
Share