GP Belgio 2021: il venerdì della Ferrari

GP Belgio: il venerdì della Ferrari
GP Belgio: il venerdì della Ferrari

Già prima di scendere in pista, il GP Belgio doveva essere un evento complesso per la Scuderia Ferrari e la prima giornata di prove libere ha dimostrato quanto appena detto. Durante entrambe le sessioni, le condizioni della pista erano difficili da capire a causa del tempo che cambiava costantemente dal sole alla pioggia. Nonostante fosse la stessa situazione per tutti, ha reso la vita difficile ai team, ulteriormente complicata dalla lunghezza del giro che riduce il tempo a disposizione per apportare modifiche e per trovare il set-up ideale.

Nella prima sessione, Leclerc e Sainz hanno utilizzato sia gomme Hard che Soft, completando un totale di 39 giri, 19 per il monegasco e 20 per lo spagnolo. Hanno segnato il quarto e il quinto tempo rispettivamente in 1’45″818 e 1’45″935.

Nella sessione pomeridiana, lunga un’ora, le SF21 sono scese in pista con gomme Medium, concludendo così il lavoro di valutazione di tutte le mescole disponibili questo fine settimana. Sono poi passati alle Soft per le consuete simulazioni di qualifica. Sainz ha fatto segnare un miglior tempo di 1’45″517, mentre Leclerc ha dovuto abortire il suo primo giro a causa di una bandiera gialla. Alla sua seconda manche è finito nelle barriere tra le curve 6 e 7, uscendo illeso, anche se la SF21 ha subito danni alla sospensione anteriore sinistra. La sessione è stata interrotta con bandiera rossa, riprendendo a 10 minuti dalla fine, ma a meno di tre minuti dalla fine, è stata interrotta definitivamente quando un altro pilota è uscito di pista.

GP Belgio: interviste a Sainz e Leclerc

Carlos Sainz: “È bello tornare, soprattutto su un circuito come questo che ti dà sempre una bella sensazione in una macchina di Formula 1. Oggi mi sono divertito. In termini di prestazioni, però, non abbiamo avuto il meglio di venerdì. Non siamo riusciti a completare un long run adeguato nelle FP2 e anche i brevi run sono stati complicati con il bilanciamento della vettura. Abbiamo un po’ di compiti da fare durante la notte, ma sono fiducioso che possiamo migliorare ed essere in un posto migliore domani“.

Il tempo sembra incerto per sabato e domenica. La pioggia può apparire in qualsiasi momento, come abbiamo visto oggi con le qualifiche della F3, quindi saremo preparati per qualsiasi condizione“.

Charles Leclerc: “Abbiamo un bel po’ di lavoro da fare. Le FP1 sono andate bene ma le FP2 sono state un po’ più difficili. Abbiamo stasera per lavorare sull’assetto della vettura e speriamo di poter avere una giornata migliore domani“.

Ero ragionevolmente soddisfatto del bilanciamento della vettura, ma le prestazioni non sono quelle che ci aspettavamo. Le condizioni della pista erano difficili ma era lo stesso per tutti. Sembra che rimarrà così per il resto del weekend, quindi dobbiamo farci l’abitudine. Non è stato bello finire la prima giornata toccando il muro, ma domani e domenica saranno i giorni che contano e farò in modo di imparare dal mio errore“.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
0
Share