GP Belgio: il sabato dell’Alfa Romeo Racing

Il sabato dell’Alfa Romeo Racing

Alfa Romeo Racing ORLEN ha vissuto un sabato pomeriggio impegnativo nel GP Belgio, durante una sessione di qualifiche molto bagnata a Spa-Francorchamps. Antonio Giovinazzi è stato il primo a perdere un posto in Q2, facendo segnare il 16° tempo, mentre il compagno di squadra Kimi Räikkönen è arrivato 19° dopo aver saltato la sessione mattutina per un problema tecnico.

Spa ci ha tradizionalmente abituati a condizioni insidiose, ma anche allora il tempo del sabato pomeriggio è stato tra i più difficili da affrontare su questa pista. L’acqua stagnante in superficie ha causato un ritardo della sessione di quasi 15 minuti e, quando l’azione è finalmente iniziata, i piloti sono costretti a fare più di un giro in punta di piedi sul circuito che sembrava più un lago che un tracciato.

Le gomme sono passate da bagnate a intermedie, cercando di adattarsi al meglio alle condizioni, ma alla fine non è stata una giornata facile per nessuno in pista, indipendentemente dalla mescola. Giovinazzi è andato vicino a conquistare un posto nella top 15, ma il suo tentativo è fallito di poco: si è qualificato 16°, davanti a una delle vetture AlphaTauri ma agonizzante fuori dalla seconda sezione delle qualifiche. Raikkonen, che aveva saltato la maggior parte dell’ultima sessione di prove libere, svolta in condizioni di bagnato, è arrivato 19° ad aggravare una giornata difficile per il team.

Le condizioni della gara potrebbero essere simili a quelle viste ieri: la pioggia, come sempre, porta in campo un importante rimescolamento delle carte e, con esso, la possibilità di recuperare dal risultato del sabato. Sarà una gara di grinta e coraggio, con condizioni meteorologiche che potrebbero trasformare la gara in una lotteria.

GP Belgio: le interviste ai piloti Alfa Romeo Racing dopo le qualifiche

Kimi Raikkonen: “Una brutta giornata iniziata questa mattina, saltando la sessione di prove libere sul bagnato. Ho dovuto usare la Q1 per capire le traiettorie da usare e non avevamo abbastanza giri per recuperare il terreno perso. Sono sicuro che con qualche giro in più saremmo andati molto meglio. Non ci sono molti aspetti positivi da prendere, ma possiamo solo risalire in gara: faremo del nostro meglio e vedremo cosa possiamo ottenere da una gara in queste condizioni“.

Antonio Giovinazzi:Ho dato tutto quello che avevo, ma non era abbastanza. Stavo migliorando giro dopo giro, prima con le gomme da bagnato e poi con le intermedie, e con un giro in più saremmo andati meglio, ma abbiamo finito il tempo. Alla fine, è stato lo stesso per tutti e non ci siamo riusciti. Le condizioni per domani saranno probabilmente simili a quelle di oggi, quindi dobbiamo essere pronti a cogliere ogni opportunità, soprattutto se la gara si trasforma in caos. Dobbiamo migliorare quello che abbiamo fatto oggi, questo è certo“.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
0
Share