GP Azerbaijan: le interviste ai piloti Ferrari dopo la gara

Le interviste post-gara di Carlos Sainz e Charles Leclerc
GP Azerbaijan: le interviste ai piloti Ferrari dopo la gara
GP Azerbaijan: le interviste ai piloti Ferrari dopo la gara

Mentre il risultato delle qualifiche ha superato di gran lunga le aspettative della Ferrari nel fine settimana del GP Azerbaijan, l’esito della gara, che come al solito qui è stata ricca di azione dall’inizio alla fine, con Charles quarto e Carlos ottavo, è un po’ deludente. Nelle prove libere del venerdì è stato evidente che le due squadre in lotta per il campionato avevano un passo nettamente più veloce. Ma viste le opportunità che la gara poteva offrire, sembrava che potesse essere una grande occasione per sfruttare al meglio il vantaggio che la Ferrari aveva conquistato su di loro sabato.

La squadra lascia l’Azerbaigian dopo essersi dimostrata molto competitiva in qualifica e con la soddisfazione di salire di una posizione nella classifica Costruttori portandosi al terzo posto. Tuttavia, il distacco da chi sta dietro è molto ridotto e sicuramente non rispecchia il livello di competitività della squadra visto nelle ultime due gare.

GP Azerbaijan: intervista a Leclerc e Sainz

Charles Leclerc: “Prima di arrivare a Baku, la quarta posizione era più o meno dove potevamo aspettarci di finire la gara. La prima sorpresa del weekend è stata la nostra pole position. Una seconda sorpresa è stata che alcuni dei nostri concorrenti nelle posizioni centrali sono stati estremamente veloci oggi“.

Nonostante fossimo partiti davanti, sapevamo che potevamo benissimo essere sorpassati dalle vetture dei due team in testa, ed è quello che è successo. Dopo la prima sosta, ho cercato di fare il miglior lavoro possibile. Ho bloccato le ruote anteriori dopo la ripartenza dopo la prima safety car. Continuare con due flat spot è stata la parte più difficile della gara. Pensavo davvero che non ce l’avrei fatta ad arrivare alla fine“.

Poi abbiamo avuto la bandiera rossa e ho pensato al podio. Ma purtroppo non ce l’abbiamo fatta. Seb ha fatto un lavoro incredibile, congratulazioni a lui. Lo stesso vale per Pierre, è stata una dura lotta con lui alla fine! Continueremo a lavorare e spingere nella giusta direzione“.

Carlos Sainz: “Non è la gara che speravo oggi. Non ho avuto lo stesso feeling con la macchina che avevo avuto per tutto il weekend. Ogni volta che ero con le gomme fredde – ad entrambe le partenze, alla ripartenza e dopo il pit stop – ho faticato molto con il bloccaggio dell’anteriore e con i freni. Ciò ha portato a un errore costoso che ha compromesso tutta la mia gara”.

Alla fine sono riuscito a tornare in zona punti ma non sono contento del risultato. Dobbiamo capire le ragioni di questi problemi e cercare di migliorare per le prossime gare. Abbiamo un po’ di tempo adesso per andare a Maranello e lavorarci, quindi sono sicuro che torneremo più forti in Francia“.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
0
Share