GP Austria: le interviste post-gara ai piloti Ferrari

Gara in rimonta per la Ferrari, ma si poteva fare meglio. Parola ai piloti
GP Austria: le interviste post-gara ai piloti Ferrari
GP Austria: le interviste post-gara ai piloti Ferrari

La Scuderia Ferrari lascia il GP Austria con altri 14 punti, grazie al quinto posto di Carlos Sainz e all’ottavo di Charles Leclerc. Il risultato è stato un lavoro di squadra, i due piloti hanno lavorato insieme nelle fasi finali per assicurarsi il quinto posto, che sulla carta sembrava il miglior risultato disponibile viste le prestazioni della SF21 su questo tracciato. Il risultato complessivo poteva sicuramente essere migliore, ma per un paio di episodi in cui Charles è stato costretto a uscire di pista, non è stato possibile raggiungere.

Il team ha optato per diverse scelte di gomme alla partenza per i due piloti, optando per le hard per Sainz per dargli il primo stint più lungo possibile, mentre Leclerc ha montato le medie. L’evolversi della gara ha mostrato che la strategia scelta per le qualifiche di ieri era quella giusta, visto che tutti coloro che partivano davanti ai piloti Ferrari con le soft, hanno terminato la gara dietro di loro.

GP Austria: intervista a Sainz e Leclerc

Carlos Sainz: “Lascio l’Austria fiducioso del lavoro che stiamo facendo fine settimana dopo fine settimana. Oggi abbiamo eseguito una gara fluida con una buona strategia, un’ottima gestione delle gomme e buon lavoro di squadra. Abbiamo scelto di iniziare con le Hard, che sapevamo ci avrebbero fatto faticare nei primi giri. Questo mi è costato un paio di posizioni alla partenza a causa della mancanza di grip, ma sapevo che la mia gara non finiva al primo giro“.

L’obiettivo era allungare il più possibile il primo stint e sono riuscito a mantenere un ritmo molto solido risparmiando le gomme. In realtà sono andato molto a lungo prima di fermarmi per le medie e da lì è stato tutto piatto fino alla bandiera a scacchi. Ho raggiunto velocemente le vetture davanti dopo aver superato Yuki (Tsunoda) e poi grazie al nostro lavoro di squadra con Charles e un buon sorpasso su Daniel (Ricciardo) sono riuscito a tagliare il traguardo a meno di 10 secondi da Checo (Perez) per il quinto posto. Abbiamo trascorso due belle domeniche qui in Austria ma siamo ancora lontani da dove vorremmo essere. L’ambizione e la motivazione sono alte, quindi continueremo a spingere per migliorare per le prossime gare“.

Charles Leclerc: “È stata una gara frustrante per me, perché sentivo che avrei potuto ottenere un risultato ancora migliore. Alla fine, dividere la strategia tra me e Carlos ha pagato per la squadra. Stavo lottando per farmi strada davanti a Daniel sulle Hard negli ultimi giri della gara e quindi ho lasciato che Carlos provasse, il che ha funzionato bene per noi. Ogni volta che ho visto una lacuna ho cercato di cogliere l’opportunità. Ci sono stati due contatti stretti con Checo e penso che sappia di essere stato un po’ oltre il limite“.

Abbiamo già parlato e chiarito le cose e, alla fine, fa tutto parte del gioco. Un 5° e 8° posto non è quello che vogliamo, ma penso che oggi abbiamo fatto un buon lavoro. Abbiamo lavorato molto duramente e ogni passo avanti è importante. Dobbiamo rimanere coerenti e continuare così e speriamo di poter confermare il nostro ottimo passo gara nelle prossime gare“.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
0
Share