GP Azerbaijan 2021: le interviste a Leclerc e Sainz

Le interviste a Sainz e Leclerc prima del Gran Premio dell’Azerbaijan

Per la seconda gara consecutiva, Charles Leclerc si è assicurato la pole position e domani alle ore 15.00, inizierà il GP Azerbaijan avanti a tutti. È stata la nona pole in carriera del monegasco e la 230esima della Scuderia Ferrari, la seconda a Baku, ad aggiungersi a quella di Sebastian Vettel nel 2018.

Purtroppo Carlos Sainz è stato piuttosto sfortunato e scatterà dalla quinta posizione in griglia, anche se ha mostrato chiaramente il potenziale per chiudere tra le prime due file. Dopo che tutti i piloti avevano fatto segnare un tempo in Q3, il secondo tentativo è stato interrotto a causa della bandiera rossa provocata dall’incidente di Yuki Tsunoda in curva 3. Entrambi i piloti Ferrari stavano migliorando il proprio giro facendo segnare parziali interessanti. La sessione non è ripresa e Leclerc ha agguantato la pole. Anche lo spagnolo è finito in barriera alla curva 3.

GP Azerbaijan: la parola ai piloti

Charles Leclerc: Sono molto felice. Ho cercato di fare le cose passo dopo passo e spingere solo nel Q3 oggi. Sembra aver funzionato abbastanza bene. Sapevo cosa fare: sapevo dove potevo guadagnare e dove potevo spingere di più, ed è quello che ho fatto”.

Dopo il primo giro ero abbastanza contento ma ho perso parecchio nelle curve 4-5-6. Nel secondo giro cronometrato ero molto più veloce, ma poi la sessione è stata interrotta dalla bandiera rossa. Ma è comunque pole, quindi sono molto contento“.

Il nostro passo di gara non è forte come quello dei nostri concorrenti davanti a noi in campionato, quindi credo che sarà molto difficile tenerli dietro in gara. I rettilinei qui sono molto lunghi ed è facile sorpassare. Daremo tutto e speriamo di poter avere un’altra sorpresa positiva domani“.

Carlos Sainz: “Anche oggi per me una qualifica molto frustrante. Sono deluso che non siamo riusciti a estrarre tutto il potenziale della vettura a causa delle circostanze. Stavo migliorando il mio tempo sul giro all’ultimo tentativo quando l’AlphaTauri si è schiantata davanti a me. Ho visto il fumo dalla ma speravo che avesse continuato. Quando ho visto l’incidente era troppo tardi e sono finito contro le barriere. A queste velocità il risultato poteva essere molto peggiore, ma la macchina sembra a posto“.

Il lato positivo è che il nostro ritmo è stato forte, anche più di quanto ci aspettassimo prima di venire a Baku. Congratulazioni a Charles per aver ottenuto la pole. Nel complesso è un ottimo risultato per la squadra. Ora inizieremo a prepararci per la gara e domani farò del mio meglio per recuperare“.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
0
Share