GP Abu Dhabi: anteprima Ferrari

Questo fine settimana vede il 22° e ultimo round della stagione 2021 di Formula 1. Le squadre correranno il GP Abu Dhabi per chiudere una stagione ricca di emozioni. La Scuderia Ferrari è attualmente terza nella classifica Costruttori, con 38,5 punti di vantaggio sulla McLaren. Nella gara precedente, Charles Leclerc ha preceduto Lando Norris nella lotta per il quinto posto nella classifica Piloti, una battaglia che è destinata a continuare poiché sono separati da soli quattro punti.

Per quanto riguarda Carlos Sainz, ora è solo 4,5 dietro Norris e 8,5 dietro Leclerc, dopo una serie di 14 arrivi in top ten consecutivi, un risultato battuto solo da Max Verstappen. La Scuderia Ferrari affronterà l’ultima gara della stagione con il sorriso sulle labbra, ma con la consueta determinazione a ottenere il miglior risultato possibile. La tredicesima edizione del Gran Premio di Abu Dhabi si svolge, come di consueto, sul circuito di Yas Marina, anche se il suo layout è stato sottoposto a un radicale restyling, volto a rendere la gara più spettacolare.

GP Abu Dhabi: le modifiche apportate al circuito

Sono state modificate tre sezioni del tracciato. Alla fine del primo settore, è sparita la chicane lenta alla fine del rettilineo che portava al primo tornante. Invece, le vetture saranno a tutto gas lungo il rettilineo fino al tornante, che è stato allargato e dovrebbe presentare maggiori opportunità di sorpasso e una velocità di percorrenza maggiore. Il secondo cambiamento più sostanziale arriva alla curva camber avversa alla fine del secondo lungo rettilineo. La sequenza della chicane sinistra-destra-sinistra e la successiva sinistra di 90 gradi sono state sostituite da una lunga curva più aperta, fluida e leggermente sopraelevata.

Questo dovrebbe offrire più traiettorie e maggiori possibilità di sorpasso. Ci sono anche alcune modifiche nella parte finale del giro. I tempi sul giro dovrebbero quindi essere notevolmente più veloci, anche grazie all’apertura del raggio delle curve ad angolo retto nel terzo settore, un’area dove storicamente i limiti della pista potrebbero essere un problema. Questo circuito in passato ha offerto sempre poco spettacolo, in quanto risultava quasi impossibile sorpassare se non sui rettilinei e con un’auto molto più veloce. Vedremo se il nuovo layout porterà finalmente lo spettacolo tanto atteso e desiderato.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
0
Share